FCA e Google ancora insieme. Migliaia di Chrysler a Waymo per i taxi a guida autonoma

Era il 2009 quando la multinazionale Google ha confermato per la prima volta di essere al lavoro su una tecnologia innovativa che avrebbe permesso, in futuro, di creare delle automobili a guida autonoma, in grado di spostarsi senza essere controllate da un essere umano. Da allora sono passati diversi anni, durante i quali questa tecnologia ha fatto passi da gigante, spingendo altri colossi della tecnologia e dell’industria dell’auto a credere nella possibilità di realizzare qualcosa di simile per rivoluzionare la mobilità del futuro.

Nel 2016 il progetto all’interno del colosso di Mountain View è stato trasformato in una nuova divisione del colosso Alphabet, portando alla nascita di Waymo. Da allora la società ha confermato una importante collaborazione con uno dei maggiori colossi nel settore delle auto, FCA (Fiat Chrysler Automobiles). Ed è in questi giorni che la partnership tra FCA e Waymo si rafforza, con la conferma di migliaia di nuove auto che verranno destinate alla creazione di un servizio di taxi a guida autonoma.

E’ stato inizialmente nel 2016 che la FCA ha confermato di aver stretto accordi con Waymo per la nascita delle auto a guida autonoma che verranno immesse sul mercato nel corso dei prossimi anni. Il primo passo è stato fornire Waymo di 100 minivan ibridi Chrysler Pacifica, dotati della tecnologia per la guida autonoma e usati per i test su strada necessari a raccogliere dati preziosi e migliorare la tecnologia.

Nel 2017 la partnership è stata rinnovata con altre 500 Chrysler Pacifica destinate ad espandere i test in un totale di 25 città statunitensi. Dopo aver raccolto milioni di dati e percorso migliaia di chilometri sulle strade, è arrivato il momento di passare alla fase successiva. FCA ha confermato un terzo accordo con Waymo che prevede l’uso di migliaia di auto. L’obiettivo della società è quello di creare un nuovo servizio di taxi a guida autonoma che dovrebbe partire entro quest’anno da Phoenix, permettendo di portare su strada le prime vetture autonome per gestire spostamenti in città.

Resta da attendere per scoprire tutti i dettagli, ma questa collaborazione consentirà a Waymo di poter contare su migliaia di vetture prodotte da FCA per espandere il progetto in molte altre città, fino a portare nei prossimi anni alla commercializzazione della prima auto a guida autonoma destinata al mercato consumer.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: