Dacia Sandero, la nuova, sempre più Clio e con tanta sicurezza

Era noto da tempo che ad ottobre la Dacia avrebbe immesso nel Mercato una nuova vettura. Si sapeva anche che si trattava della sostituta della longeva  Sandero (su Base Clio III). Un’auto tutta nuova per il Brand Rumeno, ma che – grazie alla partnership con Renault – di fatto si propone ed è vestita con i panni di  una Clio meno rifinita e con qualche raffinatezza in meno. Alla luce di quanto abbiamo acquisito: informazioni e dati tecnici, avrà molto spazio anche nelle nostre strade, e potrà rubare alla concorrenza molti clienti. Fatta bene, sul pianale CMF-B ( Clio-Captur), costruita con  acciai speciali e montanti sagomati a caldo, garanzie di massima sicurezza sugli urti laterali e in tutta la struttura dell’auto. I propulsori sono quelli affermati, garanzia di durata ed economicità d’esercizio.

 

Dacia mantenne la parola data. Dopo la pubblicazione di alcune immagini fintamente rubate che  annunciavano l’imminente arrivo del nuovo modello la nuova Sandero è stata svelata nella sua terza generazione . Come suggerivano i primi scatti spia, le linee della city car Dacia si sono chiaramente evolute. Il suo aspetto generale non è molto originale, ma le dimensioni, la forma e il design generale “tradiscono” la parentela stretta  con la Clio 5. Con questo modello c’è una vera e propria rottura col passato. (Anche la generazione precedente derivava dalla Clio, ma quella del 1998), un grande salto in avanti in termini di sicurezza attiva e passiva, contenuti multimediali, ADAS e un telaio e sospensioni di un livello superiore. I parafanghi sono più pronunciati, il lunotto ha un andamento più sportivo e anche ovviamente i nuovi fari orizzontali con disegno a Yche vantano l’illuminazione a LED.

Interni:

Cambiano molto per materiali e approccio. Più moderna la plancia che incorpora ora il sistema multimediale, semplice ma funzionale. Lo schermo è posizionato nella parte superiore della plancia. E’ di 9” (o anche più nelle versioni più ricercate). Per quel che riguarda i comandi della climatizzazione rimangono i sistemi di regolazione fisici che prevedono un climatizzatore più semplice rispetto alla cugina Renault. Anche la strumentazione rimane analogica, ma l’integrazione tra i vari componenti potrebbe prevedere un secondo display all’interno della strumentazione fronte-pilota. Fanno la comparsa su un modello di questa categoria – di questo Brand – molti sistemi di sicurezza attiva sui quali  si potrà contare anche per questo modello.

L’appuntamento per la presentazione ufficiale, resta il 29 settembre per scoprire nel dettaglio: Sandero, Sandero Stepway e Logan .

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: