Bambini in auto: novità 2017, multe salatissime e sospensione della patente

bambini_auto

Un 2017 all’insegna della sicurezza stradale con multe salatissime per chi non rispetta le regole fino alla sospensione della patente. L’argomento “bambini in auto” è spesso sottovalutato dai genitori che accampano scuse tipo: “devo fare solo pochi metri, mio figlio piange, vado piano…” senza poi pensare però che gli incidenti possono capitare anche per colpa degli altri e la nostra attenzione non sempre è sufficiente.

Con il nuovo anno cambiano anche le regole per quanto riguarda l’utilizzo dei seggiolini in auto a salvaguardia dell’incolumità dei più piccoli durante il trasporto, con integrazione quindi a quanto stabilito dall’art. 172 del Codice della Strada.  Purtroppo le vittime di incidenti stradali nella fascia di età più piccola sono in forte crescita. La modifica andrà a interessare le normative stabilite dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che riguardano i parametri per la scelta del modello di seggiolino più adatto per i bambini, valutandone il peso e l’altezza.

L’art. 172, del Codice della Strada, “Uso delle cinture di sicurezza e sistemi di ritenuta per bambini” precisa che “I bambini di statura inferiore a 1,50 m devono essere assicurati al sedile con un sistema di ritenuta per bambini, adeguato al loro peso, di tipo omologato secondo le normative stabilite dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, conformemente ai regolamenti della Commissione economica per l’Europa delle Nazioni Unite o alle equivalenti direttive comunitarie“. Da gennaio 2017, è previsto che i bambini al di sotto dei 125 centimetri di altezza dovranno viaggiare in auto utilizzando un apposito rialzo con schienale che consentirà una migliore disposizione della cintura sulle spalle e sul torace del bambino. Invece, i rialzi senza schienale saranno permessi solo per i bambini al di sopra dei 125 centimetri di altezza e i modelli già in vendita per bambini al di sotto di quest’altezza rimarranno in commercio per un periodo limitato. Non è dato però sapere a quale gruppo di peso si applicherà la normativa in quanto si fa riferimento solamente all’altezza del bambino.

A partire dall’estate 2017, infatti, entrerà in vigore la modifica alla normativa europea R129-02 e non sarà più consentita la vendita di seggiolini auto senza schienale. Altra variazione riguarda il sistema ISOFIX destinato ai bambini da 100 a 150 cm di altezza, non più obbligatorio, e così potranno viaggiare con le modalità di installazione preferite dai genitori. Chi non assicurerà i bambini secondo queste direttive sarà soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 80 euro a 323 euro. Nel caso in cui sia il minore a non essere assicurato ne risponderà l’adulto che al momento è presente sul veicolo. Se per due volte si verrà multati per le violazioni sopra citate, gli verrà sospesa la patente.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: