Autovelox anti-smartphone, per tutti i furbetti del telefono in auto

I furbetti dello smartphone al volante hanno le ore contate. Sta per entrare in funzione un nuovo sistema per verificare le velocità delle autovetture – un autovelox- ma molto particolare. Molto più potente. Sviluppato con l’ausilio di sistemi laser, è praticamente infallibile.  Sono due sistemi in uno insomma. Il TruCam + il Telelaser che permetteranno verifiche praticamente infallibili.

L’occhio elettronico di TruCam è un sistema innovativo che da pochi giorni è in dotazione della polizia locale di alcuni comuni della Toscana, Lazio e Sardegna Ha capacità di zoom assai più potenti, così come la velocità dei fotogrammi, tanto da poter essere definito ininpugnabile. I fotogrammi sono talmente veloci e potenti da riuscire – per ogni singolo scatto – a identificare chi guida e perfino le sue espressioni. Da qui anche la successiva possibilità di scovare coloro che utilizzino lo smartphone al volante, ma anche chi indossa o no la cintura di sicurezza.

Posizionato come un classico autovelox a bordo strada, TruCam riesce a prendere in ogni singolo fotogramma e moltissimi dati. Nello  schermo di TruCam ( ad altissima definizione) sono rilevate immagini o video. Se  necessario ingrandisce anche ad oltre un km di distanza. Lo stesso rilevatore attiva una geolocalizzazione del mezzo attraverso un Gps. Nel display oltre alle immagini quindi appare la località e la velocità del mezzo e i dettagli – nelle immagini – sopracitati.

 

Si tratta di un nuovo sistema di controllo della velocità sulle strade affiancato all’ormai noto e (quasi) infallibile ‘fratello maggiore’ Telelaser. Si tratta di una vera rivoluzione nel sistema di controllo delle strade che renderà di fatto non impugnabili le sanzioni.

A Limena (PD) la polizia locale sta sperimentando il  TruCam, Una spesa per l’Amministrazione pubblica di circa 20.000 euro. All’estero questo Autovelox ad alta definizione è già in uso da oltre dieci anni. Gli introiti derivanti dalle infrazioni rimpingueranno presto le Casse Comunali, ammortizzando un costo così elevato. Saranno sempre più diffusi e per gli automobilisti indisciplinati non ci sarà scampo. Un deterrente vero, ma anche un sistema per scongiurare ulteriori incidenti e quindi un sistema per cercare attivamente la sicurezza nelle strade.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: