Audi Q4 e-tron Sportback il futuro è qui

L’Audi Q4 e-tron Sportback  è una variante “Suv coupé” dei modelli la cui famiglia è composta da Volkswagen ID.5,  la ID.4 e anche Skoda ENYAQ iV. La Q4 potremmo definirla la variante più elegante e raffinata della ID.5.  Il costo d’acquisto – già elevato – subisce un ulteriore aumento. Va verificata a questo punto se tutto ciò è giustificabile o meno.

 

All’interno dell’abitacolo, troviamo un cockpit ed una plancia più personale e ricercata, con qualche tasto fisico in più (sicuramente più comodo e ergonomico) e maggiore accuratezza nell’assemblaggio, rispetto a Volkswagen e Skoda, ma poi  distratti dai tanti display e comandi touch, si può notare che la teutonica precisione e qualità dei materiali ha lasciato spazio a grafiche e ricercatezze ma non a materiali all’altezza di ciò che conoscevamo di Audi.

Le auto – tutte – negli ultimi dieci anni sono migliorate nella qualità generale percepita, nella sicurezza attiva e passiva, nella meccanica. Lo stesso non può dirsi per tante cose un tempo molto importanti – anche per la percezione tattile e consistenza degli arredi – che sono passate in secondo piano. Ci siamo smartphonizzati, per cui – scricchiolii a parte, non si guarda più in termini di eleganza e materiali, ma più a optional  e funzionalità. Plancia morbida, sportelli rifiniti e filtranti di rumori, grafiche e materiali con rifiniture ricercate, guarnizioni doppie  triple, sedili e imbottiture hanno trovato una svolta a favorire la leggerezze e l’economicità di scala.  Nel Gruppo Volkswagen, un tempo il riferimento, questo è apparso ancora più evidente.

A parte qualche bottone e levetta, la posizione di guida è davvero molto comoda e rispetta perfettamente canoni di ergonomia e personalità. Il volante, la consolle centrale rivolta al pilota, e materiali migliori (almeno nella parte superiore della plancia) fanno bella mostra di se, regalando un ambiente confortevole in ogni senso. Anche l’andamento coupè della vettura non compromette lo spazio a disposizione degli occupanti (giusto nei posti dietro chi supera 1,80 cm potrebbe soffrirne un po’). La macchina  − grazie al generoso passo di 2,77 m − offre ampio spazio per le gambe e anche nel bagagliaio ( 535 dm3- 1.490 dm3).

Il discorso estetico si sa è  – strettamente personale – e spesso è comunque è ciò che induce alla scelta finale, la Q4 Sportback – in termini di prestazioni e tecnologia offerta, non ha nulla in più rispetto agli equivalenti modelli VW (prima fra tutte la ID5) , ma neppure rispetto alla Q4. In termini economici invece, la differenza si fa sentire eccome. Anche tra Q4 e-tron e Q4 Sportback, c’è un costo iniziale  – a parità di allestimento – differente. Con gli altri modelli citati le differenze variano fino 6/7000 euro, senza considerare gli optional specifici.

Quanto a prestazioni pure (velocità max/ scatto/ ripresa) sono equivalenti. Tenuta di strada, varia ma per sospensioni con diversa taratura e pneumatici di sezione maggiore, ma anche sterzo a riduzione variabile che offre un miglior feeling con la strada, l’assetto è più sportivo. Le potenze (Max 299 CV) sono equivalenti. Le batterie variano da 55 kWh in 170 CV  oppure 77 kWh,  fino 532 km di autonomia .

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: