Assicurazione auto ibride: quali sono i vantaggi

L’auto ibrida è sempre più di tendenza. Lo dimostra un mercato attento agli standard ecologici, anche a causa delle nuove regole attivate dall’Unione Europea. Le proposte che si possono trovare sono davvero tante, dal momento che nessuna casa motoristica si è tirata indietro di fronte a questa sfida. L’ecobonus, in vigore fino al 31 dicembre 2021, inoltre favorisce l’acquisto delle auto a ridotto impatto ambientale grazie a uno sconto importante sul prezzo finale.

Il prezzo della vettura non è, tuttavia, il solo fattore importante da considerare nel momento in cui si decide di procedere all’acquisto. Un altro elemento che merita di essere valutato con attenzione è l’assicurazione, tra le spese che più influiscono sul reddito degli italiani. In questo articolo vi sveleremo tutto ciò che c’è da sapere sull’ assicurazione auto con una buona notizia: presenta un risparmio di non poco conto. Un dato che rende questo tipo di vetture ancora più interessanti.

Assicurazione auto ibride: perché sono interessanti

Durante la pandemia i costi dell’assicurazione auto sono scesi come non mai. I motivi sono da ricercare nel fatto che, durante il lockdown molte vetture sono state ferme e il numero dei sinistri è sensibilmente calato. Un fenomeno che non è diminuito anche a seguito delle nuove aperture e di cui oggi possiamo beneficiare.

Le auto ibride e quelle elettriche presentano preventivi ancora inferiori dal momento che sono considerate più sicure dalla maggior parte delle compagnie assicurative. Percentuali di risparmio che vanno dal 5 al 30%. 

I motivi per cui un’assicurazione per l’auto ibrida sostanzialmente costa meno sono:

 

  • Secondo le statistiche le persone che scelgono auto ibride presentano un’esperienza importante alla guida. Lo dimostra l’età anagrafica media compresa tra i 40 e i 60 anni. Una categoria considerata particolarmente affidabile.
  • Minori rischi legati al processo di combustione a fronte di un maggiore sviluppo della componente elettrica. In questo caso i costi assicurativi sono ulteriormente inferiori per le auto elettriche e in quelle full hybrid.
  • Minore autonomia delle vetture ibride. Circolando meno si riduce la possibilità di incorrere in un incidente.

 

Ecco spiegata la convenienza dell’assicurazione per le auto ibride e per quelle elettriche. Vetture destinate ad essere sempre più di tendenza.

Gli altri fattori che influenzano il preventivo dell’Rc auto ibrida

La tipologia della vettura non è il solo fattore che determina il costo dell’assicurazione auto, anche se, come abbiamo visto, merita di non essere sottovalutato. Gli altri fattori che possono portare a un costo più o meno basso, per le auto ibride, sono i medesimi che intervengono nelle altre polizze di tipo motoristico. Vediamoli più nel dettaglio:

 

 

  • Età di chi è alla guida. Una persona più esperta è preferita dal momento che presenta minore possibilità che si trovi coinvolta in un sinistro. Le donne, inoltre, sono considerate da molte compagnie più affidabili, motivo per cui spesso hanno accesso a tariffe più basse.
  • Provincia di residenza. Le polizze sono diverse a seconda del numero di sinistri che si verificano in una data provincia. Fattori, quindi, che sono variabili all’interno della stessa regione e talvolta persino in base al comune di residenza.
  • Classe di merito. Il bonus malus, come è altrimenti chiamata la classe di merito, è fondamentale per definire il preventivo di un’assicurazione. Un elemento che si può migliorare non solo con un comportamento virtuoso ma anche usufruendo, quando possibile, dei benefici del Decreto Bersani.

 

 

Prestate particolare attenzione alla presenza della clausola di assistenza stradale, che permette di risparmiare non poco qualora si verificasse un imprevisto su strada e fosse necessario un mezzo di soccorso e alla franchigia. Quest’ultima è vero che porta un preventivo davvero allettante ma in caso di sinistro richiede che la persona contribuisca di tasca propria. Infine, scegliere una compagnia dalla storia importante significa affidarsi a un soggetto di per sé affidabile: se è ancora sul mercato dopo diversi anni le motivazioni non possono che essere positive.

Caratteristiche dell’auto ibrida

Il mondo delle auto elettriche è quanto mai vasto e tra queste ci sono quelle ibride, le quali si caratterizzano per la presenza di due motori: uno elettrico e uno termico, ovvero a diesel o a benzina. Un fattore che rende questo tipo di automobili quanto mai complete, dal momento che presentano i vantaggi di entrambe le tipologie, risultando impeccabili sia sulle strade extra urbane sia nei centri delle città.

 

Sono disponibili secondo tre declinazioni: 

 

  • Full hybrid. La vettura riesce a muoversi in maniera 100% elettrica per un numero non elevato di chilometri. Questo tipo di auto sono adatte per un uso cittadino.
  • Mild hybrid. È il sistema più diffuso, per quanto riguarda la tecnologia ibrida e vede il motore elettrico sotto forma di alternatore/starter, ovvero utilizzato solo durante la fase di accensione o una marcia a velocità contenute. Essendo di piccole dimensioni si ricarica automaticamente durante le fasi di frenata e veleggiamento. Le performance di questo tipo di vetture sono eccellenti. 
  • Plug in hybrid. In questo caso la vettura riesce a fare il maggior numero di chilometri, ovvero circa 50, con il solo uso dell’alimentazione elettrica. La ricarica avviene oltre che attraverso la modalità cinetica in frenata anche secondo il collegamento alla rete elettrica tramite spina.

 

Ogni tipologia presenta pro e contro. Possiamo dire che per chi si trova a viaggiare spesso su strade extraurbane il mild hybrid è quanto di meglio ci sia sul mercato, seguito dal plug in hybrid, ideale per chi lavora non troppo lontano da casa. Se invece la macchina serve per l’uso nei centri urbani il full hybrid rimane l’opzione più interessante.

Perché scegliere un’auto ibrida

Uno dei motivi per cui scegliere un’auto ibrida è l’assicurazione, come abbiamo visto. Gli altri vantaggi, in sintesi, sono:

 

 

  • Consumi più contenuti di un’auto a motore termico.
  • Possibilità di usufruire degli incentivi dell’eco bonus.
  • Risparmio in termini economici.
  • Minore impatto ambientale.
  • Possibilità di spostarsi anche quando ci sono blocchi del traffico.
  • Sconti sui parcheggi a strisce blu.
  • Accesso a diverse aree ZTL.

 

 

L’auto ibrida è sempre una buona idea e oggi è ancora più accessibile grazie alle proposte delle diverse aziende motoristiche e delle società assicurative. Un modo di spostarsi destinato a rivoluzionare ancora a lungo l’intero settore automotive.

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: