Una Toyota Yaris si nasconde sotto la nuova Mazda 2 Hybrid

Non è che si possa affermare troppo questa cosa. Nel senso che non si nasconde proprio nulla. Tutto è evidente. Si chiama Mazda 2, ma si tratta di una Toyota Yaris in tutto e per tutto. Differiscono i Loghi, ma per il resto si tratta di una fotocopia che l’azienda di Hiroshima proporrà nei Mercati Europei a partire dalla primavera 2022. E’ una scelta strategica, commerciale, e un sistema per consolidare ed espandere le vendite nel Vecchio Continente senza dover affrontare investimenti ed eccessivi costi.

Il Modello Mazda 2 (Hybrid) è il secondo modello del Brand nipponico – dopo la MX-30 (full elettric) – a proporre la propulsione elettrica, e in questo caso, mista. L’arrivo della nuova Mazda2 coincide quindi con l’introduzione del primo modello full-hybrid nell’universo Mazda seppure con la meccanica Toyota,  Vengono uniti  motore 1.5 benzina 3 cilindri con un propulsore elettrico ricaricabile in movimento (cioè Hybrid) per una potenza totale di 116 CV .

 

Interni:

Misure e forme sono pressoché quelle della Yaris, così come il Bagagliaio, con i suoi  286 l . Nulla di differente neppure per la strumentazione. Resta da vedere se i materiali utilizzati saranno più qualitativi rispetto alla Yaris, Mazda ha l’abitudine di offrire interni curati.

La nuova Mazda2 Hybrid arriverà nella primavera del 2022 a prezzi ancora sconosciuti, ma non sostituirà l’attuale Mazda2, alla quale hanno da poco apportato modifiche ed aggiornamenti proprio in quest’ultimo mese. La versione già in produzione manterrà la motorizzazione da 90 CV alla quale si affiancherà  anche la versione a 115 CV. Il Motore della Yaris è invece un moderno 3 cilindri turbo benzina  della cilindrata di  1490. il motore elettrico supporta il benzina fino a garantire  una potenza totale di 116 CV, con il veicolo che riesce a percorrere bevi tratti ( 2 km) in modalità completamente elettrica. La vettura è infatti una Full Hybrid e non necessita di ricarica presso le colonnine di ricarica, ma tutto avviene in movimento, con il recupero dell’energia in frenata. La nuova Mazda 2 ha un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 9,7 secondi e una velocità massima pari a 175 km/h. Per quanto riguarda i consumi, il produttore giapponese dichiara 3,8-4 l/100 km con emissioni di CO2 nel range da 87-93 g/km.

Dal punto di vista estetico, rispetto alla Yaris cambiano essenzialmente solo i loghi, e anche sul piano della motorizzazione ci sono pochissime (o nulle) differenze. Anche gli interni e il sistema di infotainment sono identici. Non è la prima volta che esistono somiglianze così marcate tra un veicolo Toyota, e altri Brand Giapponesi. prima di Mazda la stessa cosa è avvenuta con SUZUKI con prodotti molto interessanti, cloni del Toyota Rav e della Corolla. In questi casi alcuni dettagli interni differiscono per le sellerie e i tessuti,  ed esternamente per alcune differenze grafiche delle luci e di particolari dei paraurti.

Misure: lunghezza 394 cm, larghezza  175 cm, altezza 147 cm e il passo di 267 cm.

La Mazda 2 Hybrid arriverà nella primavera del 2022 in tre allestimenti: Pure, Agile e Select.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: