CUPRA ALLA MILANO DESIGN WEEK 2021 con la nuovissima BORN

In occasione della Milano Design Week 2021, Cupra sarà protagonista degli eventi legati al Fuorisalone, portando nella città meneghina la propria interpretazione di “Forms of Living”, fil rouge di questa edizione della manifestazione internazionale.

In continuità con i temi che verranno affrontati quest’anno, il marchio prevede un’attivazione articolata costruita sui concetti di sostenibilità, stile e innovazione, alla base dei prodotti e dell’universo Cupra.

Così, nella suggestiva cornice della Fonderia Napoleonica Eugenia del distretto Isola, nel cuore di Milano, ospiti e visitatori potranno connettersi nel  LIFEPLACE con i valori del brand in un’esperienza multisensoriale che porterà alla scoperta dello spirito, la filosofia, gli stilemi e il DNA di un marchio contemporaneo e non convenzionale che ispira il mondo da Barcellona.

Per realizzare la sua Immersive Experience, Cupra ha selezionato alcuni partner e dato vita a nuove collaborazioni realizzate ad hoc per l’occasione per aprirsi al pubblico della Design Week e raccontare la propria visione.

In primis, la collaborazione con la start up creativa italo-inglese REALITY IS_, il cui coinvolgimento ha portato allo sviluppo e alla realizzazione di questa Immersive Experience. Il pubblico presente avrà modo di vivere in prima persona un vero e proprio viaggio all’interno nel marchio, coerente con i valori che lo accomunano a questa edizione della manifestazione.

Un’esperienza realizzata attraverso una combinazione di scenari fisici e proiezioni che daranno vita ad un narrative environment per offrire ai visitatori un nuovo punto di vista sulle origini del marchio, in un racconto per suggestioni che partendo dalle origini di Cupra porta alla sua visione di un futuro “human-centered”.

Contemporaneamente, il noto studio di architettura M+S Lab presenterà  un nuovo oggetto di luce Light Code 01 creato in esclusiva e ispirato al DNA del brand

Inoltre, dal 5 all’8 settembre alle ore 17:00, lo spazio Cupra LIFEPLACE ospiterà diversi Special Talks in collaborazione con Inès Makula & Camilla Scassellati Sforzolini, le fondatrici del podcast Made IT, uno dei principali podcast italiani di imprenditoria, che modereranno una serie di momenti di condivisione su temi legati a design, sostenibilità, innovazione ed elettrificazione, che vedranno coinvolti nomi rilevanti accanto al management del brand.

Calendario Special Talks:

  • Design sostenibile: implementazione e sfide (5 settembre – ore 17:00)
  • Elettrificazione: il futuro della mobilità sostenibile (6 settembre – ore 17:00)
  • Design meets others: collaborazioni inaspettate (7 settembre – ore 17:00)
  • La sportività incontra il design (8 settembre – ore 17:00)

Tutti gli appuntamenti in calendario sono disponibili su www.cupraofficial.it, dove sarà possibile prenotare la propria partecipazione come pubblico dei Talk.

Per vivere un’esperienza completa del brand, anche l’aperitivo – accompagnato dal DJ set di Mike Dem, produttore musicale, discografico, dj e imprenditore italiano – sarà ispirato al mondo Cupra.

Tornando alle auto, quale migliore occasione per parlare della nuova CUPRA BORN, l’auto completamente elettrica di casa CUPRA. La base di partenza è nota (VW ID3) ma l’evoluzione e la personalizzazione passano in tanti dettagli e ricercatezze che ne fanno un’auto completamente diversa, un’altra auto, con specifiche e una guida personale, una vera sportiva.

Più muscolosa con  fari affilati e grandi cerchi (fino a 20 pollici), un look ricercato con inserti in Rame – tipicamente Cupra.Più lunga di  6 cm (cioè 4,32 m), un padiglione più rastremato e un’altezza totale inferiore (-2 cm o 1,54 m) ma larghezza (1,81 m) e passo (2,77 m) identiche danno un’idea di maggiore sportività al modello, e non è solo estetica……

Più potente dell’ID.3

la spagnola dovrebbe offrire tanto spazio a bordo grazie a un passo generoso (2,77 m) e un piano piatto , due vantaggi legati all’utilizzo della piattaforma MEB del gruppo VW, dedicata al 100% elettrico con le batterie (che accettano un carico in corrente continua fino a 125 kW) alloggiate nel pavimento. Questi sono disponibili in tre proposte modulando così la potenza del motore che alimenta le ruote posteriori. Da 45 kWh (150 CV di potenza e 340 km di autonomia) per la versione base, la Born passa a 58 kWh (204 CV / 420 km di autonomia) quindi 77 kWh. Da notare che per quest’ultima proposta l’autonomia viene indicata per 540 km.

Un pacchetto prestazioni eBoost aumenta la potenza a 231 CV, solo per ricordarti che la Born è più sportiva della ID.3. Questo pack sarà disponibile con la batteria da 77 kWh (da 0 a 100 km/h in 7 s e autonomia di 540 km) ma anche quella più piccola da 58 kWh (da 0 a 100 km/h in soli 6,6 s e autonomia ridotta a 420 km). ). 

Interni: 

Per distinguersi ulteriormente dalla VW, la Born ha un volante specifico e sedili avvolgenti e anche una plancia leggermente diversa nella fascia centrale e negli aeratori. Il set non deluderà di certo chi dopo un giro in concessioni andrà a vedere il cugino/concorrente tedesco, ma anche qui i materiali (alcuni dei quali provenienti da riciclo) o anche la scelta dei colori aiuteranno a fare la sua scelta tra l’uno o l’altro. D’altronde, anche dando il posto d’onore a tutti i touch, sia per i pulsanti al volante che per lo schermo multimediale centrale da 12 pollici, la Born che sfrutta la tecnologia dell’ID.3

torneremo a parlarne…..

I primi modelli verranno consegnati questo autunno 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: