Apple alza l’asticella: 6 miliardi di investimenti in produzioni originali per TV+

 

Erano gli ultimi giorni di marzo quando Apple ha svelato al mondo il nuovo servizio per lo streaming di contenuti on-demand Apple TV+. Una novità del suo catalogo di servizi in contrasto diretto con giganti del settore come Netflix, Amazon e altre realtà in arrivo nei prossimi mesi. In occasione del lancio il colosso di Cupertino ha confermato alcune delle produzioni originali che avrebbero visto la luce sulla sua piattaforma, facendo leva sull’interesse generato da nomi di grande spessore tra attori e registi conosciuti e apprezzati in tutto il mondo.

Da allora sono passati alcuni mesi e mentre si avvicina il lancio ufficiale, Apple ha scelto di rivedere, in parte, i suoi piani originali. O almeno così sembrerebbe stando a rivelazioni pubblicate dal Financial Times, che svelano dettagli importanti sul futuro di TV+, dal prezzo richiesto per l’abbonamento agli investimenti decisi dall’azienda.

Durante la presentazione ufficiale, come noto, oltre a svelare le prime produzioni in arrivo, Apple aveva confermato l’intenzione di investire inizialmente 1 miliardo di dollari nella produzione di contenuti originali. Il report pubblicato dal Financial Times, rivela un possibile cambio di strategia da parte del colosso di Cupertino, che avrebbe scelto di alzare ulteriormente l’asticella. Per fare questo, avrebbe deciso di aumentare gli investimenti passando a 6 miliardi di dollari.

In caso di conferma, si tratterebbe di numeri ancora lontani dai 15 miliardi investiti da Netflix solo nel 2019, ma comunque un segnale della volontà dell’azienda guidata da Tim Cook di puntare ancora di più sui servizi. Riguardo al prezzo richiesto per l’abbonamento, il Financial Times ipotizza si aggirerà sui $9,99 al mese, con lancio previsto per novembre, lo stesso periodo in cui debutterà Disney+.

Riguardo alle produzioni già confermate, spicca The Morning Show, la serie che potrà contare su un cast importante che comprenderà Steve Carell, Jennifer Aniston e Reese Witherspoon. Un dettaglio piuttosto interessante riguardo a questa serie, arriva dallo stesso Financial Times, che la descrive come tra le più costose mai realizzate. Si parla, infatti, di una spesa per episodio superiore a quella di Game of Thrones, che si aggirava intorno ai 15 milioni di dollari.

A questo punto non resta che attendere conferme ufficiali, ribadendo come i prossimi mesi saranno piuttosto caldi sul fronte dello streaming. Nel frattempo è stato reso disponibile il primo trailer ufficiale dedicato a “The Morning Show”, che trovate di seguito.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: