25 cose da fare in quarantena contro la noia

Vincent van Gogh, Ritratto del dottor Gachet (1890)

In questi giorni di quarantena sembra che le cose da fare siano svanite. E invece ecco una lista di 25 cose che si possono fare restando a casa per combattere a noia!

  1. Leggere un libro: la cultura non è mai abbastanza. Che sia una nuova uscita o un grande classico, un giallo o un romanzo d’amore, non importa. Vi consiglio Cent’anni di Solitudine, La Coscienza di Zeno e Educazione Sentimentale. Altrimenti, potete visitare virtualmente un museo.
  2. Imparare a suonare uno strumento, scoprire nuova musica. Se non ve ne intendete, chiedete a quegli amici che avete sempre visto come guru musicali un parere. Saranno felici di condividere i propri gusti con voi e indicarvi qualcosa di meno commerciale, che non sentireste alla radio.
  3. Fare del giardinaggio: la maggior parte delle piante fiorisce, si sviluppa e da il meglio di sé in questa stagione. È anche il momento giusto per rinvasare le piante che stanno un po’ strette.
  4. Pulire la casa e mettere in ordine. Libri, CD, vestiti, gioielli, seguendo le orme e i mantra di “facciamo ordine con Marie Kondo” (su Netflix).
  5. Seguire un webinar: per la didattica (https://aretepiattaforma.it/course/view.php?id=1327) di storytelling, social media management e altre soft skills (https://www.iter.it/formazione/webinar-gratis/) e molti altri corsi si possono trovare gratuitamente online.
  6. Fare il cambio degli armadi… per bene! Questa volta non sarà di corsa né approssimativo: https://www.youtube.com/watch?v=oV9A7lRIQYY.
  7. Dipingere, anche per principianti, lasciandosi ispirare dall’esterno, da noi stessi e dagli altri. https://www.youtube.com/channel/UCeRpIZBOlBYVCMpjHh1CEVQ
  8. Sbarazzarsi delle cose inutili (torniamo a Marie Kondo e il suo metodo di eliminazione di qualsiasi cosa non ci provochi gioia) aprendo gli scatoloni ammassati nello sgabuzzino.
  9. Creare un fotolibro con le foto dei nostri viaggi e riceverlo stampato a casa. (https://photos.google.com/photobooks, https://www.snapfish.it/2/home)
  10. Cucinare (per esempio i buonissimi msemmen)
  11. Prendersi cura di sé: scaricate app per la meditazione (https://www.headspace.com/headspace-meditation-app), adoperate finalmente le maschere per il viso che vi hanno regalato a Natale; regalatevi una manicure fai da te; bevete tisane; mangiate cibo sano fresco.
  12. Fare amicizia con i vicini: da balcone a balcone non serve gridare, e siamo tutti nella stessa situazione. Vi sorprenderà quante cose in comune potrete trovare e quanti spunti verranno fuori dalle conversazioni. Amicizie create oggi che vi potranno anche essere utili in un domani di noia per organizzare una cena o per dei voti a favore nella riunione di condominio.
  13. Rimettersi in forma: dalle sfide della quarantena, per cui ogni giorno si aumenta il carico della routine di esercizi alle dirette Instagram giornaliere (https://www.instagram.com/heavengroup.it/?hl=en), non mancano gli spunti.
  14. Fare del volontariato: anche il volontariato da casa è possibile, informatevi, scrivete, proponetevi, donate il vostro tempo! (https://www.santegidio.org/)
  15. Scrivere: una pagina di diario al girono, un pensiero, una poesia… Perché no, iniziare quel libro che non avete mai avuto il coraggio di realizzare.
  16. Iniziare una serie TV: dai classici Narcos e Breaking Bad, Friends e The Office, fino ad Atypical, Fleabag e Orange Is The New Black.
  17. Guardare ossessivamente video YouTube: con moderazione. Se capite abbastanza bene l’inglese vi consiglio la serie “Gourmet makes” nel canale Bon Appetit: una simpaticissima chef ricrea cibo industriale in versione Gourmet cercando di avvicinarsi all’originale e migliorandolo (https://www.youtube.com/watch?v=m-gYY5cR8M8&list=PLKtIunYVkv_RwB_yx1SZrZC-ddhxyXanh). Se non sapete l’inglese, è il momento di migliorarlo! Questo mi porta al prossimo punto.
  18. Imparare una nuova lingua: ci sono tantissime app per farlo se i libri di testo vi annoiano (Babbel, Duolingo…) oppure potete guardare e leggere film e libri in lingua originale.
  19. Fare Yoga: srotolate quei tappetini! https://www.youtube.com/user/LaScimmiaYoga
  20. Videochiamate: che siano con gli amici o con i nonni, possono essere accompagnate da giochi online.
  21. Rispolverare i giochi da tavolo: Monopoli, briscola, sacchi, o i cruciverba in solitaria.
  22. Mantenere le stesse routine: prepariamoci per uscire anche se non dobbiamo farlo, togliamo il pigiama, riagganciamoci alla realtà!
  23. Progettare il nostro futuro: recuperiamo ciò che avevamo sempre rimandato perché “non ho tempo” e prepariamoci a continuarle nel futuro.
  24. Arginare le informazioni che arrivano dall’esterno. Cercate di informarvi solo da fonti attendibili e in modo attivo. Non assorbite tutto quello che vi dicono a tutte le ore, non vi sovraccaricate. Consultare canali che ritenete attendibili una o due volte al giorno è sufficiente.
  25. Prendetevi le vostre 8 ore di sonno giornaliere, cercando di mantenere il sonno costante e di buona qualità. Una volta svegli, alziamoci dal letto e iniziamo a fare qualcosa, qualsiasi cosa sia. Lontani dal letto la produttività e la felicità aumenteranno!

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: