Il meglio della tradizione in un attico ferroviario: Open Colonna Bistrot

Riparte dal binario giusto il Bistrot di Antonello Colonna alla Stazione Termini di Roma.
Il suo percorso era iniziato il 20 febbraio 2020, ma purtroppo arrestato bruscamente dal Covid19, che ha visto tutto il settore della ristorazione colpito duramente.
Ma le stazioni hanno sempre “quel non so che” di affascinante, di misterioso ed è proprio dalla terrazza sopra i binari, che offre una visione particolare dalle vetrate, che lo chef Antonello Colonna ha voluto far ripartire il suo Bistrot dal chiaro stile moderno, ma raccolto in una struttura che richiama tempi lontani, costruita nel 1939, ancora oggi attualissima con il soffitto a volta dell’ala Mazzoniana e i lampioni realizzati nel 2000 da Alessandro Mendini.
Una sala che conta circa 120 coperti e vi si accede direttamente entrando nella Stazione Termini dalla più vicina Via Giolitti che vede già il Mercato Centrale attivo da qualche anno.
Il Bistrot Colonna si presenta con un design ampio e luminoso dalle sfumature razionaliste che mostra la cucina a vista come un grande cubo inserito nella sala.


Lo chef Antonello Colonna punta sui Romanissimi  piatti della tradizione romanesca come Cacio e Pepe, Amatriciana, Carbonara e Gricia per accogliere i suoi viaggiatori, ma anche i suoi ospiti romani che possono godersi i piatti tanto apprezzati in un ambiente elegante, ma informale.
Oltre la tradizione anche l’ intento di esaltare materie prime ottime con ricette semplici come la Pasta al pomodoro fresco e basilico, senza dimenticare grandi classici nei secondi come la Trippa alla Romana e la Cacciatora di spezzatino.

Amatriciana

Un occhio di riguardo anche a chi vuole concedersi un pasto veloce e light con una fresca Insalatona o del Riso basmati con salmone e melanzane.
Dolce per eccellenza il Tiramisù, immancabile e decisamente una “prova del nove” come conclusione di un ottimo pranzo. Ma anche macedonia, mousse al cioccolato e nocciola e mousse mandorla e more.

Chef Antonello Colonna

Aperto 7 giorni su 7 il Bistrot di Antonello Colonna accoglie gli ospiti dalle 11:30 alle 16 con i suoi piatti à la carte, ma poi dalle 16 alle 21 l’atmosfera si fa più cool con musica e Cocktail bar che propone drink e atmosfera frizzante. La formula è perfetta per chi si vuole concedere un aperitivo prima di partire, oppure chi stacca dal lavoro e vuole rilassarsi a fine giornata. Un drink a scelta tra Prosecco, un buon calice di vino, il gettonato Spritz, intramontabile Gin Tonic, classico Americano oppure per gli appassionati dell’ analcolico tante diverse proposte del barman, da accompagnare con degli appetizer a soli €7.
Per chi invece vuole concedersi una pausa un po’ più lunga e sostanziosa può scegliere la formula Drink + Tagliere a €12 a base di salumi (prosciutto, mortadella, salame di cinghiale e focaccia al rosmarino) oppure di formaggi ( burrata, pecorino romano, Grana Padano, Mostarda di fichi, mostarda di pere e focaccia al rosmarino).

sala

Una pausa prima di partire oppure appena arrivati a destinazione, in un ambiente raffinato al centro di Roma.
Il Bistrot è una mia sfida con Chef Express che ormai mi sostiene da 20 anni sempre con progetti nuovi e stimolanti” – ci confida lo chef Antonello Colonna creativo e sempre in continuo fermento, che con la sua brigata accompagnerà i suoi “passeggeri” in traiettorie e percorsi originali  all’insegna del buon gusto.

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: