Delivery: Poké Vs Rosetta

In questo anno di statistiche e numeri alla mano, ad aumentare non sono stati (fortunatamente) solo i contagi di Covid-19, ma soprattutto i numeri di un settore che è cresciuto velocemente, un po’ per necessità e un po’ per evoluzione del sistema: il delivery.
Se la Coldiretti già prima della pandemia ci indicava che 18,9 milioni gli italiani consumavano a casa con regolarità (3,8 milioni) e occasionalmente (15,1 milioni) cibo ordinato tramite piattaforme web da ristoranti e pizzerie, nel 2020 i dati sono ampiamente cresciuti e il settore ampiamente sviluppato. Più di un italiano su tre ha dunque ordinato tramite app o telefonicamente pizza, piatti etnici o veri e propri cibi gourmet, sempre più ristoranti di qualità sono entrati a far parte di piattaforme come Just Eat, Foodora, Deliveroo, o Uber Eats, sviluppandosi delle vere e proprie realtà solo per il delivery o l’asporto.
Una di queste realtà in continua crescita è il Pokè.
Diversi i punti vendita con laboratorio per la preparazione di questo piatto di origine hawaiana a base di pesce tagliato a cubetti e riso. Inizialmente utilizzato appunto dai pescatori polinesiani come pasto veloce da consumare sulle barche durante il lavoro, oggi è diventata una vera e propria moda di mangiare cibo nutriente, gustoso e salutare in modo veloce e completo.
Coordinando un progetto dove si valorizza il pescato del litorale laziale che si fonde con questa nuova e colorata moda, prende forma il Mandala Pokè.

A capo di questa idea Walter Regolanti, che con il supporto dei suoi soci William Dainese, Alessandro Pagnani e Marco Tullio Regolanti, avvia una start up legata al mondo marino e alla ristorazione di pesce. Partendo da Anzio dove c’è il ristorante di Romolo al Porto, questi giovani imprenditori hanno sviluppato un brand di cui Mandala Poké è solo l’apice di un costante lavoro di ricerca che parte proprio dal mare. Dalle uscite di notte con le reti da pesca all’asta del pesce, questa assoluta trasparenza non solo certifica la provenienza, ma anche l’imbattibile freschezza del pescato, lo stesso che si ritrova nelle bowl e nelle tartare. Mandala Poké è una insegna unica sul territorio nazionale perché è riuscita a rendere accessibile un prodotto di assoluta qualità e considerato solo da fascia alta, in un contesto dove viene premiata la velocità del servizio, assicurando al cliente la tracciabilità di una filiera certa e, quindi, l’origine di ciascuna materia prima. Made in Italy, qualità e freschezza sono i canoni del gusto del Manifesto di Mandala Poké, un brand che si appresta a diventare franchising formando e uniformando ciascun futuro punto vendita. Il primo che ha inaugurato a Roma a Luglio in zona Ostiense è stato declinato nella formula take away o delivery fruibile da App personalizzata, mentre il secondo locale che ha aperto ad Ottobre nel quartiere di Laurentina permette anche la somministrazione in loco.

Walter Regolanti

Un poké inedito e dal gusto familiare declinato in diverse bowl come La Evergreen a base di Riso bianco, Salmone, Avocado, Pomodori, Pistacchi, Salsa ponzu, Sesamo nero, Cornflakes e sempre con il salmone c’è La Piccante con Riso bianco, Salmone, Cetriolo, Pomodori, Cipolla, Uva sultanina, Sesamo nero, Salsa piccante; in carta anche La Nostrana con Riso Basmati, Pesce bianco, Cavolfiore, Verza rossa, Noci secche, Pomodori secchi, Salsa limone, Sesamo bianco mentre per gli amanti del tonno c’è L’Esploratrice condita con Riso integrale, Tonno, Zucchine, Carote, Anacardi, Salsa limone, Salsa greca, sesamo bianco. Si resta, invece, sulla terraferma con La Controcorrente: Riso Basmati, Pollo, Zucchine Mandorle, Salsa di soia, Carote Cipolla croccante, Sesamo nero. In ciascuna preparazione è possibile aggiungere pesce o avocado e, in base alla disponibilità, anche frutta di stagione. Oltre a queste bowl già studiate e bilanciate negli ingredienti, l’avventore è libero di comporre quella che preferisce, in formato normale o grande, selezionando i prodotti dall’elenco a partire da base, condimenti, elementi proteici, topping con le salse e la parte crunchy.
L’altra specialità sono le tartare che vengono esclusivamente preparate espresse con due soli tipi di pesce: tonno o salmone. La Sfiziosa prevede Tonno, Sale, Olio, Pomodoro, Crunchy mandorle mentre La Pura con Salmone, Sale, Olio, Pomodoro, Crunchy pistacchio e sono entrambe disponibili con o senza l’aggiunta di avocado. Inoltre, a caratterizzare il menu ci sono anche le Zuppe che ovviamente seguono la stagionalità valorizzando ingredienti del periodo, un ideale comfort food equilibrato e leggero da gustare caldo o freddo con l’aggiunta di legumi.
A completare la proposta la parte beverage che conta sulla presenza di 3 birre artigianali, bevande gassate e per i salutisti smoothies frullati al momento con frutta o verdure. Per chi non può rinunciare a una dolce conclusione ci sono due tortini caldi, bianco o nero.
Mandala Poké è presente a Roma con due sedi: in zona Ostiense in Via Leopoldo Traversi 26 tel 06 84387 735 e in zona Eur/Laurentina in Via dei Corazzieri 75/77 tel. 06 69428 544.
Aperto tutti i giorni a pranzo dalle 11 alle 15.30 e a cena dalle 18 alle 22 Chiusura: domenica

Ma anche altre realtà di ristorazione hanno saputo reinventarsi e rievocare sapori e storie in un progetto veloce e fruibile tramite il delivery. A Roma, nel cuore di Prati troviamo Bottega Mellini che può contare sulla brigata di Susanna Sipione che esegue le ricette rivisitate in versione “da rosetta”. La chef de La Dispensa dei Mellini ha ideato infatti un menù completo che viaggia tra romanità e creatività, storie di casa e esperienze, facendo della sua abilità tecnica un tratto distintivo che inevitabilmente rende ogni preparazione piena di cura e artigianalità.

Ingredienti di qualità, accuratamente selezionati tra i piccoli produttori locali come lo storico Panificio Colapicchioni di Prati che da ottant’anni rappresenta un punto di riferimento per il quartiere sfornando pane fresco e genuino. L’atmosfera più lenta senza turisti a Roma sembra rievocare la quotidianità di altri tempi, il Lungotevere di una volta tra aromi che vanno, pane appena sfornato e pentole di sugo che borbottano per ore. Il menù è una finestra aperta su un vastissimo panorama gastronomico e va da dalla Rosetta – trippa alla romana – menta e pecorino romano DOP, alla Baguette romana – coppa di testa – scamorza affumicata – arancia bbq e rucola. Influenze dai grandi gusti di tutta Italia come ad esempio con la Ciabatta, -pollo alla cacciatora – carciofi alla brace – crema di olive – caciocavallo o il vegetariano Bun – mozzarella in carrozza – zucca arrosto – pomodori – lattuga e salsa aioli.
Bottega Mellini si inserisce in quel quadro di tradizione e storia che è Prati, un quartiere a misura d’uomo, vicino San Pietro, un crocevia di incontri che trattiene quella romanità pacata e silenziosa degli angoli da scoprire.
Il menù presta grande attenzione a tutta quella parte di frattaglie e ingredienti della narrazione gastronomica capitolina tra puntarelle, broccoletti, cicoria e tecniche del passato eseguite in modo sincero e amando le materie prime e le cotture secondo tempo e stagione. Completano il menù fritti come il Carciofo alla giudia, le Chips di sedano rapa e salsa bbq, le Crocchette alle cime di rapa, fonduta di pecorino romano DOP e le Crocchette di zucca, mostarda di pere.

Il delivery è affidato a Just Eat, ma è possibile anche ordinare da asporto al numero 333 29 41675. Consegne dal lunedì alla domenica, 12:30 – 15:00 e 19:00 – 22:00.

BOTTEGA MELLINI – Lungotevere dei Mellini 32

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: