Come preparare un’eccellente torta di prugne

Le prugne secche appartengono alla categoria della frutta secca, nota per i suoi notevoli valori positivi da un punto di vista nutrizionale. Si tratta di frutti che vengono disidratati ed assumono quindi un aspetto rugoso e scuro, rimanendo comunque succose e dolci.

Le proprietà delle prugne

Le prugne secche contengono una notevole quantità di fibre, di vitamine quali quelle del gruppo E, la K, la C e l’acido folico, oltre a un elevato numero di minerali quali il calcio, il ferro, il magnesio, il potassio, lo zinco, il fosforo, il boro, e infine il sorbitolo. L’effetto più noto delle prugne, diventato quasi un modo di dire ormai, è quello di avere importanti proprietà lassative, favorendo così la regolarità intestinale. Il sorbitolo, infatti, favorendo l’azione lassativa, migliora il transito intestinale. Per questo, le prugne secche sono un ottimo rimedio naturale in caso di stitichezza. Sono inoltre degli ottimi energizzanti, e quindi sono utilissime soprattutto per chi pratica attività sportive o lavori particolarmente logoranti da un punto di vista fisico, grazie alla quantità di zuccheri presenti nella polpa.

Quando mangiare prugne

Le prugne, soprattutto quelle di elevata qualità, come ad esempio https://www.madiventura.it/pages/prodotti/sunsweet/box-prugne-sunsweet/, sono ideali per essere consumate in diverse situazioni: ad esempio sono perfette come spuntino ipocalorico fra un pasto e l’altro, oppure al mattino per la prima colazione, e rappresentano un eccellente prodotto da consumare prima o dopo l’allenamento per chi pratica attività sportiva o nei momenti di stanchezza fisica e mentale.

Come preparare una torta alle prugne

Per preparare una semplice quanto gustosa torta di prugne, innanzitutto dobbiamo procurarci tutti gli ingredienti necessari: si tratta di 850 grammi di prugne, 250 di farina 00, 50 grammi di farina di mandorle, 3 uova, 125 grammi di burro, 150 ml di latte intero, 125 grammi di zucchero, una scorza di limone, un pizzico di sale fino, 10 grammi di lievito in polvere per dolci e mandorle in scaglie quanto basta. Iniziate versando il burro a pezzetti, le uova e il latte, tutto a temperatura ambiente, in un contenitore. In un’altra ciotola, setacciate la farina 00, unite quella di mandorle e il lievito, e versate tutto in un mixer per mescolare questi elementi fino a ottenere un impasto omogeneo e cremoso. Grattugiate la scorza di limone per dare aroma. Ora versare il tutto in una tortiera precedentemente imburrata e rivestita con carta forno e livellate la superficie con una spatola. Sciacquate le prugne sotto acqua corrente, tagliatele a spicchi e togliete i noccioli. Distribuite le fettine sulla superficie della torta, cospargete con le mandorle e cuocete la torta in forno statico preriscaldato a 180° per 60 minuti, 160° per 50 minuti circa se invece disponete di un forno ventilato. Terminata la cottura, sfornate la torta, fatela raffreddare et voilà, siete pronti per servirla! Ah, se vi piace, una volta fredda potete spolverare la superficie della torta con dello zucchero a velo. Per la conservazione della torta di prugne, poi, è possibile tenerla sotto una campana di vetro per tre o quattro giorni, oppure congelarla, ma solo se avete utilizzato prodotti freschi e non precedentemente scongelati.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: