ZEISS DONA 175 ALBERI IN TRIBUTO AI 175 ANNI DALLA SUA FONDAZIONE per Varese e zone vicine

Quando ZEISS venne fondata 175 anni fa da un sognatore di nome Carl Zeiss, nessuno avrebbe potuto immaginare quanto la curiosità, la passione per la precisione, la cura per uno sviluppo sostenibile e l’amore per la scienza avrebbero fatto crescere quella piccola officina. Mercoledì 17 novembre ricorrono i 175 anni del Gruppo ZEISS, oggi presente in tutto il mondo con oltre 34.00 dipendenti e attivo in quattro segmenti: Semiconductor Manufacturing Technology, Industrial Quality & Research, Medical Technology e Consumer Markets.

Da quel 1846, tante sono state le pietre miliari entrate nella storia, tutte accomunate da profondi valori di fondo che ancora oggi guidano l’azienda. Fra questi l’ascolto attento e l’osservazione dei bisogni più sentiti hanno senza dubbio permesso a ZEISS di essere in prima linea nel fornire soluzioni utili e di valore alle comunità di riferimento, sia in termini di prodotti sia di servizi.

La partnership con Selvaticaun progetto no profit di piantumazione di alberi nel territorio di Varese, promosso da TEDxVarese in collaborazione con il Comune di Varese e Regione Lombardia per incoraggiare tutte le persone del territorio a pensare e agire in modi diversi e innovativi per mitigare il cambiamento climatico e migliorare il benessere sociale in questa fase storica, si inserisce proprio in questo contesto.

“La collaborazione con TEDxVarese, avviata mesi fa, ci ha consentito di entrare a far parte di un panel privilegiato di Partner dell’associazione per varie iniziative messe in campo, come quella della riforestazione di alcune zone della nostra provincia che ha subito catturato il nostro interesse” afferma Roberta Celin, Communication Manager di ZEISS Vision Care. “Siamo inseriti nel territorio varesino da oltre 40 anni e abbiamo riposto sempre molta attenzione alla comunità che ci circonda. La crescente sensibilità verso temi legati alla sostenibilità, non solo ambientale, ci vede quotidianamente impegnati in una riorganizzazione strategica dei nostri cicli produttivi e delle nostre attività, dove possiamo già annoverare diversi traguardi raggiunti. Questi 175 alberi sono un tributo al nostro anniversario, ma sono anche e soprattutto un passo di “restituzione” di tutto quello che il territorio ci dà, sia a livello aziendale, sia a livello personale, visto che molti dei nostri collaboratori risiedono qui. Per noi è quindi un onore contribuire all’iniziativa, come azienda profondamente radicata nella provincia.” 

tutto questo avrà anche una manifestazione pratica attraverso un’opera di supporto all’Ente Parco regionale Campo dei Fiori, con un progetto di durata pluriennale che  non si ferma al solo contributo economico offerto per la piantumazione di un’area boschiva vicino all’Osservatorio astronomico; vedrà infatti la partecipazione attiva dei collaboratori ZEISS, che avranno la possibilità, nei prossimi mesi, di essere protagonisti durante la fase di ripiantumazione di nuovi alberi.

Le scoperte e i nuovi prodotti sviluppati dall’azienda, durante tutti questi 175 anni, sono letteralmente entrati nella storia. Dallo sbarco sulla Luna (20 luglio 1969) che tutto il mondo ha visto grazie agli obiettivi fotografici ZEISS, creati appositamente per l’uso nello spazio, fino allo sviluppo della tecnologia UVProtect, che ha definitivo un nuovo standard di protezione dai raggi ultravioletti anche nelle lenti da vista chiare, innalzandolo a 400nm.

Ma sono molteplici gli ambiti in cui ZEISS ha dato un contributo fondamentale. Ad esempio, molti vincitori del Premio Nobel hanno lavorato con i microscopi ZEISS per arrivare alle loro strabilianti scoperte. Tra questi possiamo citare Robert Koch (l’uomo che ha scoperto la tubercolosi) e Christiane Nüsslein-Volhard (famoso per le ricerche sul controllo genetico nello sviluppo degli embrioni).

Una storia che continua ancora oggi e ancora di più per ZEISS Vision Care, la divisione del gruppo che si occupa della produzione e commercializzazione di lenti per occhiali e strumenti oftalmici. Anche in questo segmento ogni giorno l’azienda lavora per andare oltre i limiti conosciuti e definire nuovi standard di qualità, prevenzione e benessere visivo, come le ultime novità lanciate sul mercato:

  • Il portafoglio ZEISS SmartLife – le lenti più adatte al lifestyle odierno, sviluppate per rispondere al comportamento visivo moderno dinamico e sempre connesso, e in grado di assicurare una visione nitida anche nei campi laterali.
  • Il materiale ZEISS BlueGuard – sviluppato per bloccare la componente potenzialmente nociva della luce blu, emessa dai dispositivi digitali, ma anche dall’illuminazione artificiale e presente nel sole, riducendo al tempo stesso i fastidiosi riflessi blu-viola che soluzioni affini normalmente presentano.
  • Il trattamento DuraVision AntiVirus – l’esclusivo trattamento che, grazie a uno speciale processo di deposizione sottovuoto ad alta temperatura, incorpora un sottile strato di argento dalle proprietà antivirali e antimicrobiche.

ZEISS Vision Care sarà presente alla conferenza stampa di lancio dell’iniziativa che si terrà martedi 16 Novembre presso la camera di Commercio di Varese. La piantumazione avverrà nelle settimane successive con il coinvolgimento dei propri collaboratori proprio per trasformare l’iniziativa in una presa di coscienza e coinvolgimento attivo di tutti sull’importanza di piccoli grandi gesti a favore dell’ambiente.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: