WhatsApp: scoperta una versione fake con oltre 1 milione di download

Si parla spesso del Google Play Store, il negozio digitale del colosso di Mountain View per i dispositivi Android, e purtroppo non sempre le notizie che arrivano sono positive, come ad esempio i casi in cui vengono scoperte app dannose che mettono in pericolo la sicurezza e la privacy degli utenti. Di episodi del genere si è parlato in molte occasioni ed è noto come la stessa Google, negli ultimi anni, abbia intensificato gli sforzi per migliorare il sistema di controllo alla base del Play Store.

Nonostante questo gli sforzi non sembrano essere ancora del tutto sufficienti, ed è di questi ultimi giorni la scoperta di una nuova app potenzialmente dannosa, descritta come una versione fake di WhatsApp. Ciò che appare preoccupante, tuttavia, è che prima della scoperta e successiva rimozione l’app sia stata scaricata più di 1 milione di volte dagli utenti.

Dalle informazioni disponibili, l’app in questione si chiamava Update WhatsApp Messenger e l’obiettivo dei suoi creatori era quello di renderla più simile possibile all’app originale per attirare gli utenti più ingenui e spingerli al download. A rendere le cose ancora più complicate il fatto che l’app avesse un design molto simile al WhatsApp originale e che il nome dello sviluppatore riportato nel Google Play Store era “WhatsApp Inc.”.

Questo è stato possibile modificando il nome dello sviluppatore aggiungendo uno spazio e rendendolo quasi identico all’originale. Dalle informazioni diffuse online, sembra che quest’app riuscisse a visualizzare contenuti pubblicitari e soprattutto scaricare altri software potenzialmente dannosi sui dispositivi infettati. Dopo la scoperta, come prevedibile, Update WhatsApp Messenger è stata eliminata dal Google Play Store, ma il vero problema è da riscontrare nel fatto che l’app è stata scaricata oltre 1 milione di volte. Questo significa che, attualmente, i dispositivi infettati potrebbero essere molti.

Questo nuovo episodio oltre a mettere nuovamente in mostra le lacune, in termini di sicurezza e controllo, presenti su Google Play Store, dimostra come sia necessario che gli utenti in prima persona prestino molta attenzione alle app che si scaricano sui propri dispositivi, anche quando si tratta di software molto conosciuti. E’ fondamentale, quindi, controllare sempre con attenzione il nome esatto dell’app e dello sviluppatore, visualizzando anche i commenti degli utenti per essere certi di non cadere nella rete dei cyber-criminali.

Semplici accorgimenti che possono evitare di mettere a rischio la propria sicurezza online, esponendo a spiacevoli sorprese.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: