WeFood: apre in Danimarca il primo supermercato con merce scaduta

We_Food_Danimarca

Ogni giorno nelle case di milioni di persone in tutto il mondo si spreca una quantità enorme di alimenti, una questione che più volte continua ad essere al centro di discussioni che vedono, nello spreco alimentare, un problema da non sottovalutare, ma che sarebbe anzi necessario contrastare per riuscire, un giorno, ad eliminare un problema come la fame nel mondo, un problema che coinvolge, purtroppo, ancora centinaia di milioni di persone, soprattutto nelle aree più povere della Terra.

In tal senso, un rapporto pubblicato dal FAO lo scorso anno, ha evidenziato come con un investimento di poco più di 260 miliardi di dollari ogni anno fino al 2030 consentirebbe di effettuare i necessari investimenti per consentire ad 800 milioni di persone di avere accesso al cibo sufficiente al proprio sostentamento migliorando la qualità della vita. Ed è proprio con l’obiettivo di combattere gli sprechi alimentari che nei giorni scorsi, in Danimarca, è stato inaugurato WeFood, descritto come il primo supermercato che vende esclusivamente cibi scaduti o che presentano la confezione danneggiata.

WeFood nasce dall’esigenza di contrastare un dato impressionante che dimostra quanto lo spreco alimentare sia un problema sempre crescente. Sono, infatti, oltre 1.3 miliardi le tonnellate di cibo gettate nella spazzatura ogni giorno in tutto il mondo, e di queste 700.000 tonnellate solo in Danimarca. E’ per questo che l’organizzazione non governativa Folkekirkens Nødhjælp ha creato WeFood, descritto appunto come il primo supermercato che vende prodotti vicini alla data di scadenza, o già scaduti, ma anche quei cibi che si trovano in confezioni danneggiate, ma presentano tutte le carte in regola per rispettare le esigenze igienico sanitarie necessarie alla vendita.

WeFood offre questi prodotti, che generalmente vengono gettati nella spazzatura perchè considerati non più vendibili, offrendo prezzi scontati del 30% e fino al 50%, incontrando quindi le esigenze delle persone con un reddito non particolarmente elevato, ma anche per chi è altrettanto preoccupato dell’enorme quantità di cibo che viene sprecato quotidianamente, spesso e volentieri per motivi futili, come ad esempio la produzione superiore alla domanda effettiva dei consumatori.

Per Bjerre, dell’organizzazione responsabile di questa iniziativa, ha dichiarato:WeFood è il primo supermercato del suo genere in Danimarca e forse nel mondo in quanto non è solo rivolto a clienti con un basso reddito, ma anche a chi è preoccupato per la quantità di rifiuti alimentati prodotti in questo paese. Molti vedono questo come un modo positivo e politicamente corretto di affrontare il problema.”

Il fatto che questo supermercato sia stato inaugurato proprio in Danimarca, nello specifico Copenhagen, non è un caso, considerando che proprio la Danimarca negli ultimi anni è riuscita a ridurre del 25% gli sprechi alimentari, e già altri paesi hanno da tempo iniziato a prendere in considerazione questo problema studiando delle misure adeguate.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: