Trading online: perché prima di investire bisogna studiare

Lo studio e la formazione sono degli step da cui non si può prescindere se si vuole iniziare a operare nel trading online. Deve essere chiaro, però, che tutte le nozioni che vengono imparate attraverso la teoria devono poi trovare un’applicazione pratica. In altri termini, la formazione tecnica serve a ben poco se poi non si concretizza sul campo. E’ necessario un giusto approccio al mondo finanziario e al funzionamento della borsa, dopo lo studio bisogna mettersi alla prova con reali investimenti sui mercati, per sperimentare strategie e mettere alla prova tutti quei metodi che sono stati appresi nel corso degli incontri professionali, grazie ai seminari o durante i corsi.

Come si impara a fare trading

Non è un’esagerazione sostenere che in molti casi gli errori insegnano più dello studio vero e proprio: si impara anche e soprattutto dagli sbagli che si commettono. Questo è il motivo per il quale è di fondamentale importanza cimentarsi nel trading utilizzando il proprio denaro, al di là dell’utilità innegabile dei conti demo gratuiti, perché è solo in questo modo che si ha la possibilità di verificare sul campo quali sono le operazioni che funzionano e quali, invece, quelle che devono essere evitate. Il consiglio degli esperti è di non sedersi sugli allori ma di testare tecniche diverse e un ampio assortimento di strategie: percorrere strade che non sono mai state battute, insomma, al fine di individuare sistemi alternativi e al tempo stesso innovativi.

E il conto demo?

Ciò non toglie, come già accennato, che gli account demo svolgano una funzione decisiva: essi permettono di ridurre al minimo il rischio di andare incontro a perdite di carattere economico e consentono di usufruire di un ambiente sicuro per testare le proprie strategie evitando pericoli finanziari. Dal conto demo a quello reale il passo può essere più o meno breve: dipende tutto dall’atteggiamento che si adotta.

Come aumentare le chance di successo

Ma quali sono i comportamenti da mettere in pratica per raggiungere il successo? Una buona dose di umiltà è senza dubbio preziosa, ma da sola non è sufficiente se non è coniugata con una certa proattività. È essenziale, inoltre, imparare a mettere costantemente in discussione i propri convincimenti, non dando mai niente per scontato. A livello pratico, non si può prescindere da un aggiornamento costante, che si può verificare attraverso la partecipazione a incontri con esperti e professionisti o a eventi di settore. Anche senza muoversi da casa ci si può formare, per esempio seguendo delle videoconferenze o dei webinar online.

L’analisi fondamentale

Entrando nei dettagli più tecnici, vale la pena di prestare la dovuta attenzione, che in molti casi viene messa in secondo piano, a torto, rispetto all’analisi tecnica. Al contrario essa costituisce uno strumento importante per il trading, e in particolare per il trading sulle azioni. Tale strategia permette di conoscere i fattori macroeconomici che devono essere tenuti sotto controllo perché capaci di determinare delle oscillazioni nei prezzi degli asset e di condizionare le tendenze di mercato. I dati relativi alla disoccupazione e le informazioni di natura statistica, ma anche le decisioni assunte dalle principali banche centrali in termini di politica monetaria: è vasta la gamma di informazioni a cui badare. Non vanno dimenticate, poi, le performance dei diversi Paesi dal punto di vista economico e i risultati operativi che vengono conseguiti dalle principali aziende quotate in Borsa.

Il valore dell’esperienza

È ovvio che non ci si può improvvisare trader di successo da un giorno all’altro: per diventare investitori in grado di guadagnare c’è bisogno di molta esperienza, e questa può essere accumulata solo con il passare del tempo. Non è sufficiente, insomma, conoscere le notizie relative ai mercati finanziari, ma bisogna anche essere in grado di interpretarle. Ecco perché un aggiornamento costante è alla base della formazione professionale di un aspirante trader. La tecnologia può fornire un valido aiuto in tal senso, mettendo a disposizione i tool necessari per una formazione continua che eviti l’obsolescenza delle competenze di cui si è in possesso.

L’analisi tecnica

Anche in riferimento all’analisi tecnica l’apprendimento è in costante evoluzione: c’è sempre da imparare nello studio dei grafici attraverso l’impiego di segnali e di indicatori che permettono di comprendere il significato delle oscillazioni delle quotazioni. Non è un gioco da ragazzi riuscire a redigere delle previsioni soddisfacenti sugli investimenti. Con l’esperienza si impara a dominare l’analisi tecnica, uno step fondamentale per la messa a punto di appropriate strategie di investimento. Sono tante le tecniche che possono essere integrate nei grafici, ed è questa la ragione per la quale non si può fare a meno di conoscere le più importanti. Lo studio finalizzato al trading può avvenire attraverso i corsi online e sui libri, ma anche con l’aiuto di seminari dal vivo o per mezzo delle guide messe a disposizione direttamente dalle piattaforme.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: