Spedizione con corriere, come scegliere il miglior operatore

Quando si tratta di effettuare una spedizione tramite corriere espresso, la scelta del miglior operatore costituisce un passaggio fondamentale per assicurarsi un risultato soddisfacente e conveniente.

Ma cosa devi tenere a mente per individuare il miglior corriere per la tua prossima spedizione? Quali sono i suggerimenti che ti consigliamo di seguire? E che cosa attende il futuro per questo settore che ha già subito numerosi cambiamenti, e che sembra essere in procinto di conoscere nuovi sviluppi?

Consigli per scegliere il corriere

Iniziamo subito con il rammentare che quando parliamo di spedizioni con corriere, sono numerosi gli aspetti che dovresti tenere a mente.

Il primo di questi non può, tuttavia, che essere quello dei tempi di consegna. I tempi di consegna della merce possono infatti essere molto vari, dipendendo non solamente dal luogo di destinazione, quanto anche dalle modalità operative del corriere. In linea di massima, possono oscillare tra un minimo di poche ore per le consegne cittadine, a un massimo di 48/72 ore in Italia. I tempi per le spedizioni internazionali potrebbero essere ancora più estesi.

Un secondo elemento da verificare e valutare quando si sceglie di spedire con corriere sono le tariffe, che variano in base ai tempi di consegna, al peso e alle dimensioni del pacco da spedire e alla presenza di eventuali clausole e servizi accessori (ad esempio, l’assicurazione del prodotto inviato).

Infine, dai sempre uno sguardo alla gamma di servizi aggiuntivi e dedicati che ti vengono offerti, inclusi o esclusi nel costo. Per esempio, molti corrieri permettono oggi la possibilità di effettuare un appuntamento per il ritiro o la consegna della merce.

Le tendenze nella scelta del corriere

Chiarito quanto sopra, possiamo certamente integrare questo breve approfondimento ricordando come siano attualmente in consolidamento diverse interessanti tendenze nel mondo delle spedizioni con corriere.

In particolare, non possiamo non compiere un rapido cenno a quanto siano sempre più stringenti le esigenze sui tempi di consegna. L’esplosione del business del commercio elettronico ha infatti indotto gli operatori ad accelerare le consegna, ritenuto un fattore fondamentale per migliorare l’esperienza utente.

Un’altra tendenza in fase di consolidamento è quella che conduce sempre più persone e aziende a sfruttare il ritiro della merce a domicilio. In questo modo si possono facilmente risparmiare i tempi e i disagi di dover portare la spedizione al proprio corriere di fiducia, o organizzare modalità più complesse. Di norma il servizio è oggi offerto in modo gratuito, essendo ricompreso nella tariffa finale di servizio.

Insomma, è proprio il caso di dire che lo sviluppo del business dell’e-commerce, e il traino di alcuni big del settore come Amazon, ha finito con l’influenzare i livelli qualitativi del comparto, spingendoli verso nuove efficienze difficilmente immaginabili dieci anni fa.

Tutto lascia peraltro intendere che le evoluzioni non siano certo finite. Dalle consegne con i droni alla gestione di una logistica ancora più snella grazie alle ultime applicazioni dell’intelligenza artificiale, il settore delle spedizioni con corriere andrà certamente incontro a nuovi aggiornamenti che consentiranno di ottenere maggiori benefici per tutti.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: