Scompare nella notte aereo in volo da Parigi al Cairo. Relitto in mare? Ipotesi terrorismo

volo Egyptair scomparsoIeri sera un aereo della compagnia Egypt Air è partito per Parigi alle 23.09 con destinazione il Cairo ed è poi scomparso dai radar appena entrato nello spazio aereo egiziano. Questo quanto annunciato dalla compagnia aerea insieme ai dati del volo MS804 che trasportava 56 passeggeri, tra cui un bambino e due neonati, e dieci membri dell’equipaggio. A seguire poi l’aviazione greca che ha avvisato che l’Airbus 320, è precipitato in mare, a circa 130 miglia dall’isola greca di Karpathos, tra Rodi e Creta.

Secondo il ministero egiziano dell’Aviazione, le cause della scomparsa sono ancora sconosciute e ha quindi negato che ci sia alcuna conferma dell’ipotesi che il velivolo sia precipitato in mare. “Per il momento – ha detto in una nota anche un portavoce di EgyptAir – non sappiamo perché è sparito” dai radar.

Nessun italiano a bordo dell’aereo: c’erano 30 cittadini egiziani e 15 cittadini francesi, due iracheni, un britannico, un belga, un cittadino del Kuwait, un saudita, un sudanese, un cittadino del Ciad, un portoghese, un algerino ed un canadese.

Il ministero greco della Difesa sta indagando dopo aver sentito le testimonianze del comandante di un mercantile, che sostiene di aver visto “fiamme nel cielo” a circa 130 miglia nautiche a sud dell’isola di Karpathos.

Su Twitter, EgyptAir ha scritto che l’aereo si trovava a 37mila piedi di altezza, circa 12mila metri, ed era all’interno dello spazio aereo egiziano da 16 chilometri, quando, intorno alle 2.45, 20 minuti prima dell’atterraggio previsto al Cairo alle 3.05, è sparito dai radar. La stessa compagnia ha reso noto che il comandante ed il copilota dell’Airbus A320 avevano grande esperienza, il primo avendo accumulato 6275 ore di volo, il secondo 2766. L’Airbus A320 era stato fabbricato nel 2003 e aveva accumulato 48mila ore di volo.

L’aereo non avrebbe lanciato alcun segnale di emergenza dall’aereo, secondo il portavoce delle Forze Armate Egiziane su Facebook, Mohamed Samir. Al contrario EgyptAir via Twitter rende noto che l’aereo ha inviato un segnale di Sos tramite le sue apparecchiature di emergenza automatiche, spiegando che il segnale è stato inviato alle 4 e 26, ovvero due ore dopo la scomparsa dai radar. Ahmed Adel, vice presidente della compagnia aerea, aveva invece detto alla Cnn che le torri di controllo non hanno ricevuto “alcun messaggio di Sos” dall’aereo.

Intanto ci si sta mobilitando per ritrovare il possibile relitto di cui però non si ha ancora notizia certa.

Sulle cause della scomparsa” dell’aereo “non possiamo scartare alcuna ipotesi“, ha detto il premier francese Manuel Valls, ai microfoni di Rtl. L’unità di crisi sta esaminando tutte le possibile cause, compresa quella dell’atto terroristico.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: