fbpx

RAINBOW AWARDS 2022 PREMIO INTERNAZIONALE “ROMA PER I DIRITTI LGBTQI”

Si terrà lunedì 28 novembre al Teatro Rossini di Roma la prima edizione di Rainbow Awards – Premio internazionale “Roma per i diritti Lgbtqi”, un riconoscimento a personaggi che si sono distinti per il loro operato a favore della promozione, tutela e rivendicazione dei diritti  delle persone Lgbtqi.
L’evento è ideato e promosso nell’ambito del decennale di fondazione di Gaycs Lgbt Aps.

Un premio alla solidarietà, alla volontà, al coraggio e ai diritti.

L’ideazione, progettazione e realizzazione della prima edizione dei Rainbow Awards
– Premio internazionale “Roma per i diritti Lgbtqi” nasce quale riconoscimento a coloro che si sono distinti con il proprio operato a favore della promozione, tutela e rivendicazione dei diritti delle persone Lgbtqi nel corso degli ultimi 10 anni (dal 2012 al 2022) che coincidono con la ricorrenza del decennale di fondazione di Gaycs Lgbt
Aps.
I Rainbow Awards – Premio internazionale “Roma per i diritti Lgbtqi” rappresentano un ringraziamento per quanto è stato fatto fino ad oggi per la comunità
lgbtqi, un premio al coraggio, alla professionalità, all’impegno profuso.
La serata sarà condotta dal duo artistico KarmaB, che non mancherà di illuminare il
palco con un intrattenimento speciale.
Le Karma B sono un duo di drag queen gemelle protagoniste della scena drag italiana
e non solo. Scoperte da Vladimir Luxuria, muovono i primi passi a Muccassassina, la
serata LGBTQI più nota d’Italia. In costante ricerca ed evoluzione, la loro cifra artistica
unisce look raffinati, performance teatrali e cultura queer. Da sempre impegnate nella
promozione dei diritti della comunità LGBTQI, si esibiscono nei teatri, nei club, nei
Pride italiani e non solo; negli ultimi anni sono protagoniste di programmi televisivi tra
cui “Propaganda Live” e “Ciao Maschio, dove sono apprezzate sia come performer che
come attiviste.
Tra i premiati saranno presenti: Ambra Angiolini, Simone Alliva, Lorenzo
Balducci, Alessandro Baracchini, Imma Battaglia, Diego Bianchi, Luca
Bianchini, Isabella Borrelli, Giorgio Bozzo, Fabio Canino, Monica
Cirinnà, Ivan Cotroneo, Luca De Sanctis, Frad, Sciltian Gastaldi, Eva Grimaldi, Diego Longobardi, Vladimir Luxuria, Pierluca Mariti
(Piuttostoche), Flavio Nuccitelli, Massimiliano Palmese, Priscilla,
Guglielmo Scilla, Francesca Vecchioni, Alessandro Zan.
Padrone di casa e maestro di cerimonie sarà il Presidente di Gaycs Adriano Bartolucci
Proietti che dichiara: “Nel lungo percorso che ha accompagnato questi meravigliosi
dieci anni di vita dell’associazione molte sono state le personalità che hanno
contribuito alla nostra causa. Esseri umani che non si sono risparmiati nel loro agire a
favore della nostra comunità. Persone che attraverso la loro sapienza, professionalità
o semplicemente con la propria militanza all’interno del movimento Lgbtqi hanno
lasciato un segno indelebile.”
La direzione artistica dell’evento è curata da Mattia Pedretti.
La serata sarà accompagnata dagli interventi musicali dei Backing Vocals Gospel
Choir, una vera bomba di suono garantita dalle voci forti e squillanti dei soprani, dai
potenti contralti e dai tenori dalla voce vellutata.
Anticonformista da sempre, il gruppo non ha pregiudizi verso l’identificazione gender
dando la possibilità a ogni elemento del coro di cambiare il proprio ruolo: si può
cantare da tenore pur essendo donna così come si può interpretare la parte del
soprano essendo uomini, l’importante è essere sempre la versione migliore di se
stessi.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: