Quali negozi aprire nel 2020? I maggiori trend di successo

Uno dei sogni imprenditoriali più diffusi è aprire un negozio, personalizzandolo secondo i propri gusti e le proprie preferenze. Questa tendenza si sta diffondendo soprattutto al Sud, un mercato difficile dove bisogna puntare sulle idee innovative ed originali.

Prima di aprire un punto vendita, è però necessario informarsi preventivamente sui principali trend del momento e scegliere l’ubicazione con attenzione e strategia.

Marketing, comunicazione e prezzi devono essere adeguatamente tarati in base al proprio target di riferimento, proponendo un’offerta su misura secondo le necessità e le richieste dei clienti.

Anche analisi e pianificazione sono alla base di un negozio di successo per valutare le strategie più adeguate, i rischi ed i mercati da esplorare.

Per avere una panoramica più ampia  è necessario informarsi preventivamente sulle procedure e sull’iter burocratico da seguire. Affidarsi ad esperti del settore, come ad esempio Contributi PMI, può essere in questo senso il primo passo per avviare la propria attività di successo.

Lo studio professionale offre consulenza alle imprese a 360° in tutta la Campania per ricevere finanziamenti destinati all’imprenditoria. Inoltre, nella sezione del blog di Contributi Pmi vengono forniti consigli utili relativamente ai costi ed ai requisiti per aprire determinati negozi o attività e tutto ciò che può interessare il mondo dell’imprenditoria.

I negozi che vanno per la maggiore attualmente sono gli e-commerce, un trend consolidatosi ormai da qualche anno.

I vantaggi degli e-shop sono molteplici: si può commercializzare ogni tipo di prodotto, vengono abbattuti i costi di gestione e di cancelleria tipici di un negozio fisico e si può gestire tutto comodamente da casa.

Guardando l’altra faccia della medaglia bisogna considerare che c’è un’altissima concorrenza, quindi è opportuno offrire prezzi competitivi e ottima qualità della merce.

La scelta ideale sarebbe concentrarsi verso un mercato di nicchia dove c’è minore concorrenza e si possono vendere prodotti ad un prezzo maggiore agli appassionati del settore.

Per praticità e comodità i negozi automatici possono essere paragonati ai negozi online. Non sono infatti richiesti investimenti eccessivi e si può vendere qualsiasi prodotto.

I distributori automatici possono essere gestiti tranquillamente da remoto con software dedicati, tant’è che molti imprenditori svolgono questa attività come secondo lavoro.

Tra i negozi particolarmente gettonati ci sono quelli alimentari. La clientela è sempre più informata e vuole prodotti di qualità. In questo contesto i negozi alimentari che vendono prodotti freschi, tipici locali e a km 0 stanno avendo grande successo.

Questi locali, oltre a garantire prodotti sani e genuini, rappresentano una “tappa” obbligata per i turisti che vanno a visitare un posto e vogliono portarsi a casa un souvenir alimentare.

Non a caso questi negozi si stanno diffondendo particolarmente presso le zone turistiche, in centri storici o in centri commerciali.

Tra i principali trend del 2020 ci sono i negozi di gioielli ed accessori, ma non bisogna pensare alle classiche gioiellerie o ai negozi di bigiotteria.

La clientela è sempre più esigente e pretende prodotti di alta qualità, originali e soprattutto che possono essere personalizzati. Questa tendenza sta facendo riemergere l’artigianalità in un settore dove la produzione industriale di massa stava prendendo il sopravvento.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: