Puglia: scontro tra due treni. 20 morti e 34 feriti. Scena apocalittica

Scontro_Treni_2
Lo scontro frontale avvenuto questa mattina tra due treni di linea delle Ferrovie Nord Barese, in Puglia è stato sconvolgente. Tra Andria e Corato hanno così perso la vita 12 persone e 34 sono rimaste ferite, ma a quanto pare il bilancio delle vittime potrebbe cambiare data la gravità delle condizioni di alcuni tra i sopravvissuti. Le foto dicono tutto. Le prime carrozze dei due treni sono letteralmente accartocciate e alcuni dei morti sono stati estratti dalle lamiere mentre molti feriti sono rimasti incastrati tra i convogli. I feriti soccorsi sono stati portati negli ospedali di Andria, Barletta e Bisceglie e c’è anche un bambino portato in salvo da un elicottero. Molti passeggeri sono ancora incastrati e i vigili del fuoco stanno lavorando per cercare di mettere tutti in salvo, ma il numero dei morti è in difetto e ci si aspetta di tutto.

Scontro_Treni_1

L’impatto violentissimo è avvenuto in aperta campagna, nei pressi di una casa cantoniera. Nel centro trasfusionale di Andria si sta provvedendo per la raccolta sangue straordinaria. Al momento servono donatori del gruppo 0 positivo.

Un poliziotto, con la divisa impolverata e impegnato a scavare tra i detriti, ha raccontato: “Una scena spaventosa, allucinante: questo è quello che ho visto. Ho visto persone morte, altre che chiedevano aiuto, persone che piangevano. La scena più brutta della mia vita“.

Scontro_Treni_3

Un disastro come se fosse caduto un aereo!», ha commentato Massimo Mazzilli, sindaco di Corato. I due convogli viaggiavano su binario unico, uno era partito da Corato ed era diretto ad Andria e l’altro, viceversa, proveniva da Andria e andava in direzione Corato. Le cause non sono ancora state chiarite come sottolinea il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: