Pronti a scoprire i migliori vini del Lazio… in un mare diVino!

 

L’estate porta con se la voglia di far festa, rilassarsi con un buon bicchiere di vino fresco al tramonto, bianco rosato, bollicine…

Lo sapevano molto bene i romani che ereditarono dai Greci la coltivazione delle viti implementata nell’attuale Calabria, esportata poi in Sicilia e nel centro Italia. Addirittura l’’imperatore Domiziano, nell’anno 90 d.C. dovette imporre lo sradicamento di numerosi vigneti a causa di una massiccia sovrapproduzione.

Niente paura, la produzione è ripresa molto bene nel Lazio, anzi possiamo andare fieri di una crescita soprattutto sulla qualità della produzione che con 36 vini certificati tra Docg, Doc e Igt, non ha nulla da invidiare ad altre regioni e Roma si dimostra capofila per zone di produzione.
Per festeggiare al meglio si ha bisogno di : bottiglie di vino fresche, gente simpatica, sorrisi e calici. Sono queste le migliori premesse per la terza edizione di “Un Mare diVino», evento dedicato alla valorizzazione dei vini laziali, quest’anno ospite nello spazio della Darsena di Fiumicino dopo le precedenti due edizioni presso il “Villaggio Tognazzi” ad Ostia .

L’evento, in collaborazione con l’ARSIAL e il Comune di Fiumicino, chiama le aziende a presentare il meglio della loro produzione vitivinicola da far assaggiare agli appassionati e ai neofiti. Dalle 17.00 alle 24.00 sarà un’esplosione di sapori e profumi attraverso i quali i presenti verranno guidati dai produttori a scoprire quanta eccellenza racchiude la regione Lazio, ormai patria di grandi vini. A questa edizione, felici di far degustare le loro migliori etichette, parteciperanno aziende come Casale del Giglio, Famiglia Cotarella, Poggio Le Volpi, Cincinnato, Omina Romana, La Luna nel Casale, Casale Marchese, Cantine Volpetti, Terre di Marfisa, Sanvitis e Tellenae.

Siamo qui – raccontano gli organizzatori Fabio Carnevali e Stefano Albanoper raccontare le storie più belle della nostra terra e dare al Lazio il riconoscimento che merita: attraverso passione, coraggio e duro lavoro i produttori vitivinicoli hanno saputo trovare la strada dell’eccellenza e creare vini memorabili! Oggi, sulla riva del mare, a Fiumicino, si festeggia l’estate e sono protagonisti i bianchi, i rosati e le bollicine che sapranno farsi amare dal pubblico presente.”

Ma non solo ottimi vini, ad accompagnare l’evento saranno presenti anche banchi di specialità gastronomiche, per meglio valorizzare la degustazione: dalla pasta Lagano ai salumi Grufà, dai formaggi Riti al Caciocavallo Impiccato.
Non mancheranno ovviamente alcune attività rappresentative del territorio, come la pasticceria Patrizi, la gelateria della Darsena, la pizzeria Sancho e il ristorante L’Antico Molo.
A unire vini eccellenti alla gastronomia ci penseranno il mare e gli chef stellati Daniele Usai del Tino, Gianfranco Pascucci di Pascucci al Porticciolo e Marco Claroni dell’Osteria dell’Orologio, che daranno vita a cooking show e degustazioni. Sono stati chiamati a raccontare la loro visione della cucina di mare e le loro interpretazioni, sempre differenti, vive e dai colori cangianti. Per loro una cucina mobile della Electrolux appositamente allestita dalla Fialco di Andrea Giustini e delle giacche da chef firmate Circuito da Lavoro.

Presenteranno gli show cooking e le aziende vinicole Sara De Bellis, direttore di MangiaeBevi, e Chiara Giannotti, ‘patron’ di Vino.tv.
A completare la serata il dj-set con l’elegante musica lounge, chillout e acid jazz di Sandro Di Martino.
Appuntamento dunque per l’edizione 2019 di “Un Mare diVino” presso la darsena di Fiumicino, nello spazio antistante l’attracco degli yacht.
Nel costo del biglietto (15 euro) è compresa la degustazione dei vini di tutte le aziende presenti, attraverso il rilascio di una speciale tessera a timbri, oltre al calice e relativo portabicchiere.

Nota – Vini del Lazio
Il Lazio è principalmente una terra di vini bianchi e i vitigni a bacca bianca più coltivati sono la malvasia di Candia e il trebbiano toscano. Sono diffusi anche dei vitigni autoctoni, quali bellone, cacchione, bonvino bianco e grechetto. Tra le uve a bacca rossa troviamo invece cesanese, ciliegiolo, montepulciano, merlot, cabernet sauvignon e barbera. Ogni provincia del Lazio ha più di una eccellenza.
In provincia di Roma, la zona dei Castelli Romani è la più importante dal punto di vista della produzione dei vini: troviamo infatti i due vini bianchi DOCG prodotti da uve malvasia di Candia – Cannellino di Frascati e Frascati Superiore, con la relativa DOC di ricaduta Frascati – oltre alle DOC Castelli Romani, Zagarolo, Montecompatri Colonna, Marino, Colli Albani, Colli Lanuvini, Velletri. Recentemente si è imposta la DOC Roma, cui fanno parte le cantine ubicate nella provincia, in quanto è possibile vinificare solo in certe aree. I vini secondo questa denominazione hanno già raggiunto i vertici delle classifiche di diverse Guide di settore.
La continuazione dei Castelli Romani costituisce la DOC Aprilia. In provincia di Viterbo, invece, nascono le DOC Est! Est!! Est!!! di Montefiascone, Aleatico di Gradoli, vino da dessert e Vignanello.
La provincia di Rieti include un’unica DOC, Colli della Sabina. In provincia di Frosinone si estende la DOCG Cesanese del Piglio, vino rosso secco prodotto dall’uva autoctona cesanese, oltre alle DOC Cesanese di Affile, Cesanese di Olevano Romano e Genazzano.
Recentissimo è il riconoscimento del territorio costiero, che va da Latina a Terracina, nella denominazione Circeo.

27 Luglio 2019 – Dalle 17.00 Alle 24.00
Biglietto con degustazione vini: € 15,00
in collaborazione con ARSIAL e Comune di Fiumicino.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: