Piccole perturbazioni a guastare il sogno d’estate

Da qualche giorno si respira aria estiva, ma a quanto pare ci saranno e già sono in atto, perturbazioni che ci riporteranno con i piedi per terra. Sarà interessato prevalentemente il centro-nord mentre per il resto dell’Italia si manterranno temperature alte e tempo bello.

Temperature in calo anche di 10 gradi e piogge dalla Spagna secondo il Centro Epson Meteo.

Schermata 2015-04-17 alle 13.05.27

Domani, sabato, in arrivo piogge al Nord per una seconda perturbazione in arrivo dal Nord Europa mentre al Centro giusto qualche nuvoletta ma senza destabilizzare troppo la giornata.

Al Sud invece tempo bello con aumento delle temperature, facendo sfiorare i 25 gradi in Sicilia.

Domenica torneremo tutti a respirare il bel tempo, o quantomeno a non dover aprire l’ombrello anche se le temperature risentiranno di una discesa importante tornando ai gradi previsti per la stagione attuale.

Nel dettaglio, oggi sarà soleggiato al Sud, poi anche in Sardegna. Il tempo sarà buono anche nel basso Lazio, in Abruzzo e Molise. Nel resto del Centronord, il cielo sarà più nuvoloso con brevi piogge intermittenti possibili su Alpi centro-orientali, alto Veneto, Friuli, alta Toscana, Umbria, interno dell’alto Lazio e torinese. Nel pomeriggio, sempre secondo il Centro Epson Meteo, c’è il rischio di brevi e locali rovesci su alto Piemonte, alta Lombardia, Alpi orientali ed entroterra delle Venezie.

Sabato, vedrà un peggioramento al Nord. Sono previste piogge, secondo gli esperti del Centro Epson Meteo, nel corso della tarda mattinata/pomeriggio a partire dall’estremo Nordest e dall’alta Toscana, poi soltanto tra pomeriggio e sera anche nel resto del Nord, dove saranno possibili anche dei temporali. In serata c’è il rischio di rovesci anche localmente forti su Piemonte e settore alpino e prealpino occidentale.

Domenica al Nord la giornata sarà prevalentemente soleggiata con annuvolamenti in più al Nordovest ed Emilia, con le temperature in calo anche di gradi nei valori massimi. Lunedì si registrerà una nuvolosità irregolare e instabilità su Alpi, Prealpi, zone interne del Centro e Puglia. Ci sarà molta variabilità in gran parte dell’Italia, poi si profila un peggioramento per martedì in molte zone del Centronord.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: