Netcomm: 9 milioni di italiani comprano cibo online. Un mercato da 1.6 miliardi di euro

L’e-commerce continua a crescere anno dopo anno a livello globale, anche in Italia dove un numero sempre più ampio di persone effettua i propri acquisti online, per beneficiare della comodità della consegna a domicilio e di prezzi spesso convenienti rispetto ai negozi fisici. Analizzando più nel dettaglio i dati dello shopping online è già noto che a registrare una crescita importante è stato anche il settore legato alla vendita di cibo online, complice la diffusione capillare di piattaforme dedicate al food delivery che continuano a nascere e crescere anche nel nostro paese.

A fotografare la situazione è uno studio realizzato da Netcomm in collaborazione con Tuttofood presentato in occasione dell’evento milanese “Netcomm Focus Food”, che si è concentrato sull’espansione digitale del settore Food&Grocery.

Dai dati raccolti da Netcomm emerge che 9 milioni di italiani hanno acquistato cibo online nel corso del 2019, un dato in aumento del 43% rispetto allo scorso anno per un giro d’affari che solo nel nostro paese tocca quota 1.6 miliardi di euro. Questo risultato è stato possibile soprattutto grazie alla consegna di cibo a domicilio che rappresenta il 73% del fatturato generato dal settore. Non a caso attualmente le piattaforme di food delivery coprono il 93% delle città con più di 50.000 abitanti.

Lo studio realizzato da Netcomm e TuttoFood conferma altri due dati importanti. Nel settore alimentare si registra una maggiore frequenza degli acquisti online rispetto al resto dell’e-commerce (si parla di una media di 7 acquisti all’anno). Inoltre nell’ultimo anno un terzo degli italiani ha effettuato i propri acquisti in base alle recensioni degli altri consumatori, alle informazioni presenti sul siti ufficiali dei diversi marchi e dalle piattaforme di vendita online.

In ogni caso dai dati Netcomm emerge che il settore è ancora in forte espansione con ampi margini di crescita, considerando che il settore alimentare online rappresenta ancora solo il 5% dell’intero comparto e-commerce in Italia, che vale complessivamente 31.6 miliardi di euro.

Discorso differente, invece, la situazione a livello globale. La vendita di cibo e bevande online a livello globale vale 58 miliardi di dollari e raggiunge 1.5 miliardi di consumatori. In Europa sono 167 milioni le persone che acquistano cibo online per un mercato che vale 14.9 miliardi di euro. Oltre ai 9 milioni di italiani, troviamo 19 milioni di consumatori nel Regno Unito, 18 milioni in Germania, 13.5 milioni in Francia e 10 milioni in Spagna.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: