Luca De Meo viaggia dalla Germania alla Francia e diventa AD della Renault

La “Transfer Window” non è riservata al solo mondo del calcio. Di oggi il passaggio di Alessandro Florenzi al Valencia. Accade anche nel settore Automobilistico. In questo caso però non parliamo di piloti di scuderie sportive, ma ai piani alti dei Palazzi del potere.  Da capo di Seat – poche settimane fa – Luca de Meo, diventerà ufficialmente  il nuovo direttore generale della Renault il prossimo 1 Luglio.

Da quando Thierry Bolloré è stato allontanato,  lo scorso ottobre, la Renault è stata privata del direttore generale. Solo Clotilde Delbos, ex direttore finanziario del gruppo, era responsabile dell’interim . Una situazione insolita per un grande produttore, ma che dovrà durare fino a luglio.

Se la nomina dell’italiano Luca de Meo in questa posizione è stata effettivamente annunciata ieri, nel consiglio di amministrazione, l’ex capo di Seat sarà effettivamente in grado di assumere le sue funzioni solo in estate. È  ancora vincolato da una clausola di riservatezza con il suo ex datore di lavoro. Fino a tale data, Clotilde Delbos manterrà pertanto il suo ruolo di sostituto, prima di assumere la carica di vicedirettore generale. Fino a pochi mesi fa la carica era stata di Carlos Ghosn, accusato di aver falsificato alcuni documenti importantissimi, e per questo arrestato in Giappone (da cui poi è riuscito a fuggire alla volta del Libano), da  Clotilde Delbos   sostituita temporanea nella  carica di Presidente del Brand Francese.

Comunicato ufficiale Renault: 

 “A seguito del processo di selezione guidata dalla Governance e Consiglio di Amministrazione, riunitosi in data odierna sotto la presidenza di Jean-Dominique Senard, è stata preso la decisione di nominare il signor Luca de Meo quale  Amministratore Delegato di Renault SA e Presidente di Renault sas, in vigore dal 1 ° luglio 2020.

Il Consiglio di amministrazione ha ritenuto che il Sig. Luca de Meo, attraverso la sua carriera, la sua esperienza e il suo successo nelle sue precedenti funzioni, combina tutte le qualità per contribuire a tutti gli aspetti dello sviluppo e della trasformazione del Gruppo Renault”.

Una lunga carriera nell’automobile:

Se le condizioni economiche relative al  “trasferimento” di Luca de Meo sono top-secret, è certo che il gruppo Volkswagen non ha “regalato” alla Renault il suo Manager.

 Nato a Milano nel 1967, l’italiano aveva appena iniziato la sua carriera in Renault, prima di entrare in Toyota Europa. Ha quindi fatto una notevole gavetta in Fiat, nel Neo Gruppo FCA insieme all’allora AD Sergio Marchionne., nonché per  Lancia e                           Alfa                                        Romeo, quindi è entrato a far parte del gruppo Volkswagen nel 2009, come direttore marketing, sia per le autovetture del marchio Volkswagen e per il gruppo Volkswagen. Presidente del Comitato Esecutivo di Seat, tra il 1 novembre 2015 e gennaio 2020, Luca de Meo avrà quindi vissuto un giorno molto speciale il 28 gennaio, tra la presentazione dell’ultimo Leon , la novità di punta del suo vecchio marchio, e l’annuncio del suo nuovo posizione in Renault.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: