Lancia le figlie di 6 mesi e di 3 anni dal terzo piano. Madre arrestata a Milano

lancia_figlie

Quando ad essere colpevoli di crudeltà sui bambini è addirittura la madre, restiamo veramente con il cuore stretto in una morsa. Eppure accade ma questa volta, fortunatamente, senza tragici risultati, se non il trauma di avere una madre che arriva a un gesto così atroce come quello di gettare dalla finestra le proprie figlie. Una di sei mesi che fortunatamente non ricorderà mai nulla di quanto accaduto se non dai racconti che probabilmente le faranno più avanti, l’altra tre anni che sicuramente avrà bisogno di aiuto per riuscire a superare un dolore psicologico così forte. Così è successo che a Milano una madre egiziana di 30 anni ha gettato dalla finestra dell’appartamento al terzo piano in via Giambellino 130, le due figliolette, fortunatamente salvate dai vigili del fuoco che avevano prontamente steso il telo sotto nel cortile.

Le bimbe non hanno riportato alcun trauma fisico, portate poi per accertamenti in ospedale. Per lei invece l’arresto e il successivo ricovero nel reparto psichiatrico dell’ospedale San Carlo.

La donna aveva cominciato a dare segni di squilibrio nella tarda serata, cominciando a lanciare oggetti dalla finestra in pieno stato confusionale. I vicini hanno avvisato la Polizia intorno alle 23.45. L’arrivo delle forze dell’ordine e dei Pompieri successivamente ha permesso di poter salvare le due piccole vittime. La donna barricata in casa aveva cominciato a lanciare oggetti, pezzi di tapparella e vestiti, fino alla minaccia di buttare giù di sotto anche le figlie. A questo è seguito l’insano gesto: ha gettato di sotto prima una e poi l’altra figlia in lacrime, senza alcun ripensamento. Fortunatamente l’intervento dei pompieri è stato immediato, tanto da salvare le due piccole. Visitate immediatamente dal 118 erano solo molto spaventate, senza nessun trauma.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: