L’8 Aprile riapre Mirabilandia, un’occasione per una gita durante le vacanze di Pasqua

Dall’8 Aprile riparte la stagione a Mirabilandia. Si festeggiano quest’anno i 25 anni di attività e proprio per i tanti eventi che si susseguiranno.  Il 4 luglio 1992 Mirabilandia ha aperto per la prima volta i suoi cancelli. E’ stato un susseguirsi di record e riconoscimenti. Mirabilandia è in Italia il riferimento del divertimento per grandi e piccini. Dal 2017 ci sono diverse novità che si potranno trovare negli spazi del Parco Attrazioni. C’è la nuovissima Realtà Virtuale Master Thai, oltre alle rotaie e al percorso c’è l’inserimento di effetti a Realtà aumentata che rendono lo spettacolo ancora più avvincente.

A Pasqua Mirabilandia organizza dei pacchetti davvero interessanti per le famiglie. Il prezzo del biglietto prevede uno sconto all’entrata  di € 24,9  invece di 35,9 acquistando entro il 31/03 attraverso i canali ordinari oppure on.line.

Altra proposta da prendere in considerazione è il pacchetto che comprende l’accesso e il pernottamento a € 49.9 con i bambini, fino a 10 anni, che entrano gratis. Ci sono altre opportunità e opzioni con prezzi differenti.

Un’altra opzione prevede un costo di € 65.00  in Albergo quattro stelle per due notti, ma compresi tre giorni di entrate al parco  nel prezzo.

Arricchiranno la stagione anche spettacoli unici, musical e cast d’eccezione, esibizioni acrobatiche, il pluripremiato  stunt show, ma sopratutto il nuovo show notturno “Mirabilandia Forever” creato per festeggiare i 25 anni del Parco.

Un anno speciale vale tanti eventi speciali che si susseguiranno durante tutta la stagione: la festa delle scuole, la festa Americana, la notte rosa, la giornata mondiale delle risate, la festa spagnola. Mirabilandia, il suo parco, le attrazione i suoi ristoranti tematici i tanti giochi da scoprire possono essere l’occasione per un week end indimenticabile.  In questa occasione poi c’è un’ulteriore iniziativa che prevede una seconda entrata gratuita per l’eventuale ritorno il giorno successivo.

Comunque resta, ed è un consiglio personale,  un’occasione che vale la pena vivere almeno una volta nell’infanzia dei nostri figli. Un posto da ricordare.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: