Il tesoro nascosto nelle nostre case: Ecco cosa e come vendere gli oggetti ormai dimenticati

Quando decidiamo di sistemare stanze o ripostigli, la soddisfazione più grande è sempre quella di buttare più cose possibili, ormai inutili, dimenticate, inutilizzabili o passate di moda. In questi ultimi mesi di quarantena in tantissimi abbiamo passato le giornate a sistemare armadi stipati di cose ormai inutilizzabili ma che abbiamo tenuto da parte anche solo per non perdere tempo a capire cosa farne. Il tempo a disposizione non ci è mancato e così, rimboccandoci le maniche, abbiamo affrontato questi spazi tanto temuti. Ma buttare non è sempre la soluzione migliore e neanche quella che può darci maggiore soddisfazione.

Per spronare a guardare tra gli oggetti dimenticati, eBay ha raccolto alcuni esempi eccezionali di cosa è stato venduto e di quanto è stato guadagnato attraverso la sua piattaforma. Grazie al suo speciale modello di business, che coniuga l’acquisto di prodotti nuovi con la vendita tra privati, il sito, leader internazionale dell’eCommerce, può infatti permettersi di raccontare storie uniche.  Se da un lato, dare una seconda vita agli oggetti rientra a tutti gli effetti nella filosofia della Circular Economy, permettendo così di evitare sprechi e di alimentare un’economia più sostenibile, dall’altro può rivelarsi anche una piacevole sorpresa da un punto di vista economico. 

Nel corso degli anni sono state tante le persone che sono riuscite a trarre il massimo da alcuni loro oggetti “ritrovati” affidandosi ad eBay. 

Esempio recente ed eclatante è la messa in vendita sul sito francese di una serie completa di stampe di Joan Mirò, uno dei più grandi artisti del Novecento. La raccolta del 1957, intitolata “Suite La Bague d’Aurore”, comprende 22 litografie del pittore spagnolo, disponibile da mercoledì 6 Maggio su eBay.fr a partire dal prezzo di €120.000

Sicuramente le litografie di Mirò rappresentano un caso più unico che raro che si inseriscono nel pregiato ed esclusivo mondo dell’arte e dell’antiquariato, ma se non ci limitiamo a guardare ai canoni tradizionali e spostiamo l’attenzione alle icone pop del nostro secolo, ecco che si scoprono oggetti di tutti i generi, dalla tecnologia, alla moda fino al gaming. 

È il caso per esempio dell’iconico Apple 1, primo computer Apple che lo scorso anno ha visto uno dei propri rarissimi esemplari essere valutato 1,75 milioni di dollari su eBay. Anche Videogame e console d’epoca riscuotono notevole successo online, basti pensare a videogiochi come Luigi’s Mansion (valutato fino a 800$) o alla Ultra Limited Edition di Dead Space (valutata fino a 2.500$). 

Se poi si scova un Nintendo World Championships (Gold Cartridge) si può aspirare a guadagnare 100.000$ e oltre.

Tech ma non solo, infatti le possibilità spaziano in qualunque categoria merceologica. Molto quotati giocattoli vintage, fumetti e articoli collezionabili come figurine e card, ne sono esempio l’Original Furby (valutato fino a 5,000$), la prima edizione di Dylan Dog (venduta su eBay per 280€), la figurina Panini di Egidio Salvi del Brescia (venduta per 180€) o la prima edizione della Pokémon Ultimate Charizard Collection, PSA10/9 (valutata circa 18,500$). 

Si arriva poi all’antiquariato e alla moda, è infatti curioso il caso dell’anno scorso di un vaso di porcellana cinese comprato per una sterlina a una vendita di beneficenza, che si è poi rivelato un autentico vaso Qing, venduto su eBay per 380.000 sterline. Se invece ci si riscopre i fortunati possessori ad esempio di un paio di LeBron What The MVP, si sappia che la vendita durerà molto poco e che la quotazione su eBay è di circa 2.086 dollari.

Insomma, le possibilità sono davvero infinite e per facilitare tutti a dare nuova vita a ciò che non usano più, eBay offre una sezione interamente dedicata alla vendita tra privati, facile e intuitiva. Un percorso guidato con utili consigli pratici per creare l’inserzione perfetta e riuscire così a rendere il proprio oggetto il più accattivante possibile, pubblicando sia inserzioni a prezzo fisso sia in modalità asta

Utilizzando il Gestore delle Spedizioni eBay, inoltre, sarà possibile per i venditori prenotare in totale comodità il ritiro delle spedizioni direttamente presso la propria abitazione, nel giorno e con il corriere preferito.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: