Giornata della Terra 2015: oltre 1 miliardo di persone per la salvaguardia del pianeta

Giornata_della_Terra_2015

Era il lontano 1970 quando un disastro ambientale causato dalla fuoriuscita di petrolio in un pozzo della Union Oil, a largo delle coste di Santa Barbara, in California, ha contribuito a mobilitare oltre 20 milioni di americani che, insieme, hanno organizzato manifestazioni a salvaguardia dell’ambiente.

Questo evento ha portato in seguito all’istituzione, da parte delle Nazioni Unite, della Giornata della Terra, evento che anche quest’anno, come consuetudine oggi 22 aprile, si celebra questa giornata che ha l’obiettivo di porre l’attenzione sulla protezione del nostro pianeta e dell’ambiente che ci circonda.

Quest’anno l’intenzione è di piantare oltre 1 miliardo di alberi o semi con la collaborazione di 1 miliardo di persone da 192 paesi del mondo.

Molte sono le iniziative organizzate a livello globale per questa giornata, da proiezioni di documentari alla pulizia delle spiagge, comprese informazioni sulla raccolta dei rifiuti e il riciclo per ridurre l’impatto sull’ambiente.

Anche alcuni dei principali colossi tecnologici si sono impegnati a celebrare questa giornata. Se Google ha realizzato un simpatico doodle animato, Apple ha deciso di modificare il logo dei suoi 364 Apple Store in Italia, Germania, USA, Australia, Spagna, Regno Unito che saranno inoltre alimentati completamente da energia rinnovabile.

Nel frattempo il WWF lancia una campagna relativa a quella che viene descritta come una delle principali minacce per la vita dell’uomo sulla Terra, la deforestazione. Fino ad oggi, circa il 40% della superficie forestale della Terra è già andato perso, e solo il 31% del nostro pianeta è ricoperto da foreste, con 13 milioni di ettari di boschi che ogni anno vengono distrutti.

Anche per questo risulta fondamentale, entro i prossimi anni, combattere in maniera consistente la deforestazione per evitare che la situazione peggiori ulteriormente nei prossimi anni.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: