Finlandia: necessarie nuove leggi che criminalizzino lo stupro

finlandia

La Finlandia sta affrontando le richieste del Consiglio d’Europa di riformare le sue leggi sullo stupro per criminalizzare la mancanza di consenso piuttosto che il solo uso della violenza.

L’ente per i diritti umani ha affermato che la legislazione finlandese è rimasta indietro rispetto agli standard internazionali, nonostante la solida reputazione del paese nel promuovere la parità di genere.

Il gruppo di esperti del Consiglio sull’azione contro la violenza contro le donne e la violenza domestica ha “fortemente incoraggiato” un’azione rapida nel suo primo rapporto sul paese.

Diceva: “Lo stupro continua ad essere classificato in base al grado di violenza fisica usata o minacciata dall’autore o dall’obbligo di dimostrare che la vittima era in uno stato di paura o impotenza e incapace di difendersi o di formulare o esprimere la sua volontà” .

“Il problema con questo approccio è che non cattura completamente la realtà delle donne che subiscono violenza sessuale e il modo in cui rispondono alla minaccia (ovvero fuga, lotta, congelamento, flop o amicizia)“.

Il consiglio ha affermato che, di conseguenza, “non tutte le forme di violenza sessuale sono criminalizzate in Finlandia [..]. Altre conseguenze includono la necessità di soglie più elevate di standard probatori di resistenza fisica e uno spostamento dell’attenzione sul comportamento della vittima piuttosto che sulle azioni dell’accusato”.

In risposta a una serie di casi di alto profilo in cui sanzioni penali inflitte ai trasgressori hanno causato una protesta, il ministero della giustizia finlandese ha recentemente istituito un gruppo di lavoro per raccomandare le necessarie riforme entro la fine di maggio 2020.

Le richieste di cambiamento sono state amplificate l’anno scorso quando la corte suprema della Finlandia ha stabilito che un uomo che aveva abusato sessualmente di una bambina di 10 anni non poteva essere accusato di stupro in quanto non vi erano prove che il crimine avesse comportato violenza o che il bambino fosse stato sopraffatto dalla paura.

Il governo di sinistra recentemente eletto dalla Finlandia ha dichiarato in risposta alla relazione del consiglio che il suo programma pubblicato a giugno ha messo in luce la necessità di agire contro la violenza contro le donne e aumentare il livello delle risorse spese per le persone coinvolte.

Il rapporto del Consiglio afferma che le sanzioni penali per i reati sessuali in Finlandia erano “molto basse” rispetto ad altri firmatari della convenzione di Istanbul del Consiglio d’Europa, che stabilisce gli standard per i suoi membri.

La relazione del Consiglio ha inoltre evidenziato la necessità di aumentare il numero di donne poliziotte in Finlandia, la mancanza di formazione disponibile per i pubblici ministeri e gli agenti delle forze dell’ordine sull’intervento in casi di violenza sessuale e la necessità di più rifugi per coloro che subiscono abusi nelle loro case .

La Finlandia emerge regolarmente come una delle principali luci della classifica sull’uguaglianza di genere ed è stato il primo paese a garantire alle donne pieni diritti politici, ma il suo approccio alla violenza sessuale, insieme a quello dei suoi vicini nordici, è stato a lungo una preoccupazione.

Lo scorso novembre, Amnesty International ha pubblicato un rapporto in cui affermava che su 31 paesi europei esaminati, solo otto avevano definizioni di stupro basate sul consenso. Il vicino finlandese, la Danimarca, definisce anche lo stupro come una forza che coinvolge o una minaccia di violenza, piuttosto che esaminare se ci sia stato o meno consenso.

Anna Blus, la ricercatrice per i diritti delle donne di Amnesty International in Europa, ha dichiarato: “Per molti versi, la Finlandia è un paese modello per l’uguaglianza di genere, ma le sue antiche leggi sullo stupro stanno gravemente fallendo le donne. La definizione di stupro nella legge finlandese, che si basa sulla violenza fisica e sull’incapacità, è obsoleta e scoraggia i sopravvissuti dal farsi avanti.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: