Come trovare le offerte con un click

Il settore del commercio elettronico nel nostro Paese è in costante evoluzione, con un trend inarrestabile verso l’alto. Una ricerca di Confesercenti ha dimostrato che le attività dedicate allo shopping online nel 2017 sono state di poco inferiori alle 18mila unità, vale a dire oltre l’8% in più rispetto all’anno precedente. L’offerta cambia in continuazione, mentre la domanda condiziona il trend e al tempo stesso lo segue, come dimostrano gli specifici comportamenti di acquisto che vengono messi in atto.

Come si comportano gli acquirenti sul web

Uno studio eseguito da Idealo, sito di comparazione dei prezzi per lo shopping su Internet, ha indagato i comportamenti degli utenti, ma anche la frequenza dei loro acquisti e le metodologie di consegna predilette. Soprattutto il dato che riguarda la frequenza di acquisto online permette di avere una stima piuttosto precisa a proposito delle caratteristiche del fenomeno e dell’entità della sua trasformazione. Il mercato digitale del nostro Paese continua a vedere alla guida i cosiddetti consumatori abituali: rientrano in questa categoria coloro che acquistano non meno di una volta al mese. Nel 2017, i consumatori abituali erano il 56% del totale, mentre nel 2016 erano poco più del 51%. Addirittura il 22% degli utenti rientra nella fascia dei consumatori intensivi, che comprano addirittura una o più di una volta alla settimana. Sempre al 22% ci sono i consumatori sporadici, che invece fanno shopping sul web non più spesso di una volta ogni tre mesi. Sintetizzando, il 78% dei consumatori compra sul web almeno una volta al mese.

Chi, come e perché compra su Internet

La comodità di poter fare la spesa in pochi clic è una delle ragioni principali per cui ci si affida al web per i propri acquisti. Nel nostro Paese, i numeri rivelano che le donne comprano sul web in misura inferiore rispetto agli uomini: il cosiddetto gentil sesso occupa meno del 39% della torta complessiva. In altri Stati della Ue, però, non è così: in Spagna, per esempio, le donne superano il 46%, sulla scia di una parità di genere quasi perfetta. Tornando all’Italia, si nota una correlazione evidente tra la grandezza della città in cui si vive e la frequenza con la quale si portano a termine gli acquisti online. La concentrazione di consumatori intensivi, infatti, aumenta con la crescita delle dimensioni del centro urbano. Gli acquirenti sporadici, invece, si trovano soprattutto nei centri che non contano più di 10mila abitanti.

Perché scegliere lo shopping online?

L’opportunità di imbattersi in prezzi meno elevati è la ragione più diffusa per la quale i consumatori sono indotti a propendere per gli acquisti su Internet: una motivazione che non vale solo in Italia ma anche all’estero. Per quel che riguarda le altre ragioni, invece, spiccano la possibilità di conoscere le opinioni degli altri utenti per mezzo delle loro recensioni e l’opportunità di confrontare i prodotti senza difficoltà. Due peculiarità che, per altro, caratterizzano il servizio di Prezzo8.

I vantaggi di Prezzo8

Chi è in procinto di comprare un articolo sul web può mettere alla prova la comodità e la convenienza che vengono garantite da Prezzo8.it, il motore di ricerca che consente di confrontare i prezzi di qualcosa come 1.6 milioni di articoli. Il tutto, ovviamente, con pochi clic e nel giro di pochi istanti. Si può fare affidamento su questo portale non solo per valutare le diverse offerte, ma anche per ricevere una notifica nel momento in cui un certo prezzo si abbassa. Le recensioni degli utenti garantiscono, inoltre, la disponibilità di un ulteriore strumento di valutazione, ma soprattutto è sinonimo di trasparenza e di attenzione nei confronti delle esigenze degli acquirenti.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: