Comandante della polizia municipale spara, uccide il figlio e si toglie la vita

Porto Santo Stefano (Grosseto). Comandante della polizia municipale di Monte Argentario,  Loredana Busonero (55 anni), moglie dello scomparso ex sindaco del posto, questa mattina, poco prima delle 8.00 ha sparato al figlio Francesco, di 17 anni mentre dormiva. Ha poi rivolto l’arma su se stessa e ha nuovamente sparato. A dare l’allarme i vicini di casa che hanno sentito gli spari. La donna era  in servizio presso il Comando della Polizia Municipale dal 1993. L’omicidio-suicidio è avvenuto a Porto Santo Stefano (Grosseto).

Il ragazzo, ferito alla testa gravemente, è morto poco dopo. Stava per essere trasferito con l’eliambulanza all’ospedale di Siena, ma non ce l’ha fatta.

Ancora sconosciuti i motivi del gesto:  i carabinieri sul luogo dell’omicidio-suicidio non hanno trovato né lettere né messaggi con scuse o spiegazioni.

Si parla di un vero e proprio ‘raptus di follia’. La donna, dal 2015, era rimasta vedova. Conosciuta in tutta la località marina per essere stata la moglie del defunto ex sindaco, l’avvocato Marco Visconti, e poi è diventata Comandante della Polizia Municipale.  Le indagini sono state affidate al  Pubblico Ministero Maria Navarro.

Attenderemo gli accertamenti del caso, di questa ennesima brutta triste storia, fatta di solitudine e dolore.

 (fotografie, fonte Facebook)

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: