Cambia la ricetta della Nutella, con più zucchero e latte in polvere. E si scatena l’ira dei consumatori

Sono molti i prodotti alimentari made in Italy che per gusto e qualità riescono ancora oggi a mantenere un enorme successo a livello globale, e uno di questi è senza dubbio la Nutella, l’ormai celebre crema spalmabile a base di nocciole prodotta dalla Ferrero che ha accompagnato intere generazioni di persone, riuscendo ancora oggi a resistere sul mercato. La Nutella è uno dei prodotti più popolari della Ferrero, apprezzato da milioni di persone e e distribuito in tutto il mondo.

Ma è proprio la Nutella che in questi ultimi giorni è finita al centro di una polemica scatenata dalle rivelazioni di un’associazione dei consumatori in Germania, che ha rivelato qualcosa di inaspettato. Di recente, secondo le rivelazioni diffuse online, la ricetta della Nutella sarebbe stata modificata introducendo una maggiore quantità di zucchero e latte in polvere. La scoperta è stata confermata dalla stessa Ferrero, ed è da questo che è scoppiata la polemica sui social.

Tutto è iniziato quando un’associazione dei consumatori in Germania, Hamburg Consumer Protection Centre, ha rivelato quanto appena detto. La scoperta è stata fatta da alcuni associati che hanno notato una differenza nella tonalità del colore della celebre crema spalmabile rispetto al passato. Il gruppo di consumatori ha quindi fatto analizzare l’attuale versione, scoprendo che l’azienda produttrice ha modificato, di poco ma in segreto, la ricetta originale. Il cambiamento riguarderebbe una maggiore quantità di latte scremato in polvere dal 7.5% all’8.7% e dello zucchero dal 55.9% al 56.3%.

Subito è arrivata la risposta della Ferrero, che ha ammesso di aver modificato leggermente la ricetta della Nutella, sottolineando che anche altre aziende periodicamente modificano le ricette dei propri prodotti, ma tranquillizzando i consumatori sul fatto che questa novità non ha in alcun modo modificato il sapore e la qualità del prodotto. L’azienda ha spiegato che la nuova ricetta serve ad incontrare i gusti di tutti i consumatori nel mondo. Ma anche sotto questo punto di vista, le polemiche non mancano.

Nonostante le rassicurazioni, il gruppo di consumatori tedeschi che ha fatto la scoperta ipotizza che dietro la scelta del produttore ci sia la volontà ridurre i costi di produzione per generare un maggiore profitto, aumentando il contenuto di zucchero e latte in polvere, e diminuendo quello di nocciole e cacao, considerati ingredienti più costosi alla base della ricetta. Quel che appare certo, al momento, è che la Nutella ad oggi è la crema spalmabile più diffusa al mondo, e probabilmente sull’argomento si tornerà anche in futuro.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: