Blackout Gardaland, la festa rovinata “a testa in giù” per uno sbalzo di energia elettrica

Pochi giorni fa vi avevamo parlato dell’imminente inaugurazione della stagione 2017 per Mirabilandia. Oggi è stata anche la giornata dell’inaugurazione per Gardaland. Oggi  sarebbe dovuto essere il grande giorno. Dopo mesi di preparativi e un grande impegno di tutto lo staff, dagli animatori, alla vigilanza, ai tecnici dei singoli giochi, tutto sembrava andare per il verso giusto, invece c’è stata una sorpresa, una brutta sorpresa.

C’è stato un grosso Blackout nella linea di corrente elettrica che serviva la l’elettricità all’interno del Parco dei Divertimenti più grande d’Italia.

Oggi per 30 minuti tutto s’è fermato, compresa la famosa attrazione Sequoia adventure Ci sono state persone bloccate a testa in giù.  Le più difficili a raggiungersi e tirar giù sono stati gli appartenenti ad una famiglia di turisti stranieri, due genitori e due bambini che sono rimaste a circa 30 metri di altezza. Le squadre di soccorso e i vigili del fuoco si sono subito attivati e hanno portato in salvo gli ospiti, ma la paura è stata tanta.

“A seguito di ulteriori e più approfonditi accertamenti, sia dei tecnici del Parco che dell’Enel stessa, è emerso che le responsabilità non erano attribuibili alla società di gestione della rete elettrica, (come in un primo momento annunciato), ma alla rete elettrica interna al Parco”.

Aldo Maria Vigevani, A.D. di Gardaland. si scusa con Enel per aver erroneamente imputato loro, in un primo tempo, la responsabilità del problema riscontrato“.

Gardaland è attivo sul nostro territorio da ben 42 anni. Dopo periodi di grandi soddisfazioni, il Parco nel 2006 è stato ceduto ad una società britannica che  ha saputo rivitalizzarlo e rilanciarlo.

Prima di riaprire il parco, dopo una sospensione di circa un’ora, i giochi sono stati riavviati vuoti per avere la certezza che tutto funzionasse a dovere, sopratutto le giostre a più alto tasso adrenalitico,  Sequoia, Montagne Russe e Oblivon, hanno subito un Reset tecnico per una maggiore sicurezza degli ospiti.

Fortunatamente di tutti gli ospiti oggi presenti, nessuno ha dovuto ricorrere alle cure del medico o infermeria.

—————

Oggi è stato anche il giorno dell’inaugurazione dell’altro parco di attrazioni più famoso d’Italia – Mirabilandia, (ne abbiamo parlato nel nostro articolo di pochi giorni fa. – Quest’anno sono 25 anni di attività).

 

 

 

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: