Barbie: il live-action che promette una grande trama

Barbie, un film in live-action di Greta Gerwig, con Margot Robbie nei panni dell’iconica bambola e Ryan Gosling in quelli di Ken, il compagno di Barbie, uscirà nelle sale italiane il 20 luglio 2023. Annunciato da Mattel, il film promette una grande trama: Barbie viene cacciata da Barbie Land e scopre il mondo reale.

Quando Margot Robbie è stata annunciata come ufficiale protagonista del film Barbie, diretto da Greta Gerwig, il favore del pubblico è imploso. Biondissima, dal sorriso smagliante e dal naso perfettamente disegnato, l’attrice australiana sembra essere nata per dar vita all’iconica bambola Mattel. Poi sono apparse le prime foto sul set, e le reazioni dei fan non si sono fatte attendere. Insieme a lei, un -fresco di biondo platino- Ryan Gosling sui pattini per Malibù. Si aggiunge il debutto al cinema di Dua Lipa, che interpreterà Barbie Sirena e registrerà alcune tracce della colonna sonora.

Il primo live-action di Barbie, si preannuncia essere una commedia satira sul concetto di ‘perfezione’. Questa, seguirà le avventure di Barbie , da sempre abituata alla vita perfetta di Barbie Land, nella vita reale. Giudicata una bambola non perfetta, l’iconica bionda sarà costretta a fuggire dalla sua terra natale verso il mondo reale, alla ricerca della ‘vera felicità’. Non mancano colori al neon, pattini a rotelle, rosa, fiocchi, sandali con piume, la famosa cabrio rosa, battaglie a gonfiabili su spiagge utopiche, completi con paillettes e musica.

Infatti, secondo quanto dichiarato dalla scenografa Sarah Greenwood in un’intervista ad Architectural Digest, la scelta di rendere il rosa il colore distintivo del film ha finito con il causare una carenza globale della vernice Rosco scelta per la scenografia. “Il mondo ha finito il rosa”, ha dichiarato la scenografa, alludendo al fatto che la ricostruzione di Barbie Land – il mondo in cui vivono le bambole Mattel, incluso Ken e i suoi amici – abbia richiesto una quantità enorme di vernice rosa fluorescente. D’altronde, la regista era stata molto chiara quanto alle indicazioni per la scenografia: voleva rappresentare quello che le aveva fatto amare Barbie quando era una bambina.

Dunque, Barbie non smetterà mai di appassionarci: questa mitica bambola è infatti legata a molti dei ricordi della nostra infanzia. Negli anni però, soprattutto nell’ultimo decennio, Barbie è stata capace di evolversi e trasformarsi seguendo non solo le nuove mode del momento, ma soprattutto i trend fisici del body-positive dimostrandosi sempre uguale a se stessa ma anche profondamente diversa dal passato. L’estate 2023 potrebbe quindi trasformarsi in una coloratissima “barbie mania”, vista la grande attesa del nuovo live-action (leggi anche Mattel presenta una Barbie con sindrome di Down in collaborazione con un’organizzazione specializzata nell’anomalia genetica [dall’estate 2023]).

Barbie – Film (2023) (comingsoon.it)

 

Leave a Reply