Amazon Scout: un robottino elettrico per automatizzare le consegne a domicilio

La tecnologia applicata alla vita di tutti i giorni continua a fare enormi progressi nel mondo, con sperimentazioni che hanno lo scopo di mettere alla prova nuove soluzioni in grado di rendere sempre più rapide determinate azioni. Uno dei settori nei quali da tempo si parla di innovazione è strettamente legata all’e-commerce, e in particolare alla consegna a domicilio degli ordini effettuati online.

Attualmente le consegne nel mondo sono gestite dai vari corrieri che si occupano di portare a destinazione ciò che il cliente ha acquistato sul web. Ma in futuro tutto ciò potrebbe cambiare, almeno per quanto riguarda le spedizioni di oggetti dalle dimensioni ridotte. Amazon, il colosso delle vendite online con sede a Seattle ma presente ormai in mezzo mondo, ha iniziato a testare una nuova soluzione di consegna che potrebbe andare incontro alle esigenze dei clienti. Si tratta di Amazon Scout.

Amazon Scout segue la strada intrapresa già da altre aziende e start-up che puntano a sviluppare alternative ai normali metodi di consegna a domicilio usati fino ad oggi. La soluzione pensata da Amazon e presentata dal colosso guidato da Jeff Bezos, ha le fattezze di un robottino dotato di un motore elettrico alimentato da una batteria.

Amazon Scout ha il compito di consegnare gli ordini a domicilio, muovendosi in maniera autonoma sul marciapiede, ad una velocità ridotta, evitando ostacoli sul percorso. Quando arriva a destinazione, il robottino consente al cliente di ritirare il pacchetto.

Amazon ha confermato l’avvio della sperimentazione di Amazon Scout. Sono attualmente 6 i robot in attività, che consentono ai clienti Prime di ricevere a domicilio gli ordini. Lavorano nelle ore diurne dal lunedì al venerdì in un quartiere di Snohomish County, a Washington. Per le fasi iniziali della sperimentazione, ogni Amazon Scout verrà seguito da un supervisore che dovrà valutare se il robot sarà in grado di muoversi senza problemi in modo da non creare disagio a pedoni o animali sul percorso.

Essendo in una fase sperimentale, sarà necessario ancora del tempo prima che gli Amazon Scout diventino parte integrante dei metodi di consegna forniti dalla società ai suoi clienti. Ma si tratta comunque di una novità che, in futuro, potrebbe rivoluzionare il sistema di consegna a domicilio gestito direttamente da Amazon. Sarà interessante scoprire se e quando questa novità arriverà in Europa e, più nello specifico, dalle nostre parti.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: