Adesso è possibile aprire un conto corrente per cani e gatti

Chi ha avuto la possibilità di prendersi cura di un animale domestico, cane o gatto che sia, conosce perfettamente quell’amore incondizionato che un amico a quattro zampe può restituire, ed è ampiamente noto come l’Italia sia uno dei paesi europei in cui sono presenti un gran numero di animali domestici, oltre 60 milioni secondo stime aggiornate al 2017.

Prendersi cura di un animale richiede certamente impegno ma anche spese da sostenere, e non è un caso se la cosiddetta “pet economy” nel nostro paese ha registrato una crescita notevole negli ultimi anni, basti pensare che 2 miliardi di euro vengono spesi ogni anno solo per l’acquisto del cibo. Ebbene tra le iniziative destinate agli amanti degli animali, arriva adesso una novità piuttosto curiosa. Si tratta di un progetto ideato dalla Banca di Piacenza, che consente di aprire un conto corrente dedicato alle spese per il proprio animale domestico.

Questo speciale conto corrente si chiama “Amici Fedeli”, ha un costo di 6 euro al mese e offre diverse agevolazioni. Dalla possibilità di stipulare una polizza a prezzo vantaggioso a finanziamenti per il pagamento delle spese veterinarie ma anche prodotti e servizi destinati agli amici a quattro zampe, e persino un collare con GPS integrato che consente di seguirne gli spostamenti attraverso l’app per smartphone.

L’idea, a quanto pare, è nata da un cliente che ha chiesto alla banca di aprire un conto corrente intestato al proprio cane, per gestire le spese dedicate. Da qui è nata l’iniziativa di offrire ai clienti la possibilità di aprire un conto corrente dedicato agli animali domestici, che si rivolge soprattutto a quelle persone che tendono a spendere cifre importanti per il mantenimento del proprio cane o gatto.

Questo speciale conto corrente, disponibile al momento solo presso la Banca di Piacenza, è già stato aperto da un centinaio di clienti, ma a questo punto non si può escludere che in futuro la stessa iniziativa possa essere adottata da altri istituti bancari. Del resto si stima che in Italia siano almeno 60 milioni gli animali domestici (compresi 7 milioni di cani e quasi 8 milioni di gatti) e oltre 200 milioni in Europa, e negli ultimi anni sono sempre di più le attività commerciali nate nel nostro paese e interamente dedicate agli animali. Da veri e propri saloni di bellezza per curarne l’aspetto fino a comprendere negozi di abbigliamento e accessori per animali.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: