Abbandonano il figlio di 7 anni nel bosco per punizione. Scomparso da due giorni tra i boschi e gli orsi

Yamato Tanooka

Dare una punizione al proprio figlio creo ce sia una prassi un po’ in tutto il mondo: niente play station per una settimana, niente uscite con gli amici, via il cellulare… queste sono alcune delle frasi ricorrenti tra genitori e figli a seguito d una marachella… ma non in Giappone, dove una coppia ha abbandonato il proprio figlio di 7 anni in mezzo al bosco come punizione. Sabato la famiglia era andata in mezzo ai boschi alle pendici del Monte Komagatake, a sud dell’isola di Hokkaido in Giappone, per raccogliere verdure selvatiche. Una foresta incantevole e anche pericolosa, essendo abitata da una specie di orso bruno.

Ad un certo punto la scomparsa di Yamato Tanooka, denunciata subito dai genitori alla polizia che ha iniziato le ricerche. Ma la storia non era andata proprio così e per ammissione dei due “severissimi” genitori, il bambino era stato appositamente lasciato da solo in mezzo ai boschi per punizione. Poco prima, infatti, il ragazzino di sette anni, aveva lanciato sassi contro delle auto in un parco che avevano visitato poco prima. Così arrivati in un’area di oltre 3 chilometri quadrati, lo avevano fatto scendere dalla macchina per poi ripartire senza di lui.

Non è ben chiaro quanto tempo sia passato prima del loro ritorni, ma sta di fatto che del bambino non ci fosse poi più alcuna traccia. Di sicuro il piccolo era completamente sprovvisto di cibo e a due giorni di distanza di lui alcuna traccia.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: