A Natale regaliamo un profumo: ecco le regole per scegliere quello giusto

Entrare in una profumeria alla ricerca del profumo perfetto non è sicuramente tra le imprese più facili. Sugli scafali ne troviamo di tutti i tipi, potendoci affidare a primo impatto solo dall’aspetto esteriore della bottiglietta o andando mirati verso qualche nome che ci è stato consigliato. Scegliere il profumo giusto è forse più difficile che trovare l’abito perfetto perchè rispecchia appieno la nostra personalità e ci seguirà per diversi giorni prima di finirlo. La fragranza che sceglieremo sarà quella che andrà ad integrare la nostra personalità, racchiudendo corpo e spirito in una profumazione che farà ricordare di noi, nel bene e nel male. Scegliere poi un profumo da regalare diventa ancora più complicato a meno che non si scelga seguendo le giuste regole.

L’ideale sarebbe poter provare il profumo più a lungo dei soliti cinque minuti passati nel negozio con tutte le fragranze scelte messe sul polso. Questa è sicuramente la via più sbagliata, ossia mettere ed annusare troppi profumi in una sola volta. Se possibile per prima cosa scegliete i cartoncini su cui spruzzare un singolo profumo così da non rischiare di accavallare le profumazioni. Una volta scelto quello che più vi piace provatelo sulla pelle perchè in base al nostro PH, il profumo avrà una fragranza differente. Se trovate i campioncini, prima di acquistarlo provatelo per qualche giorno, così da vedere se vi dovesse venire a noia, se non è persistente, troppo dolce, se da fastidio al vostro/a compagno/a e via dicendo. Se invece è un regalo, provate a ricordare che tipo di profumo porta normalmente se dolce, secco, persistente, leggero… così da poter chiedere consiglio alla profumeria stessa.

I profumi da donna poi sono tantissimi come anche tantissimi possono essere quelli che usa ognuna di noi. C’è infatti chi si affeziona ad un solo profumo che porterà per tutta la vita e chi invece ama sperimentare, cambiare durante la giornata o nelle varie stagioni.

Come dicevamo poi ogni pelle accoglie in modo diverso il profumo e così quello che vi piace tantissimo addosso al collega di turno, potrebbe risultare sgradevole o comunque differente sulla vostra pelle. Anche sulla stessa persona possono influenzare diversi fattori che andranno a cambiare la fragranza durante i giorni: quello che mangiamo, lo stato di salute, i livelli ormonali o ad esempio se stiamo assumendo farmaci.

Passiamo a dare qualche consiglio di base per la scelta del profumo: per quanto riguarda la persistenza quello che dira meno è sicuramente l’Eau de Cologne mentre l’Eau de Toilette dura di più. Maggiore concentrazione infine nell’Eau de Parfum che avrà una durata ancora maggiore.

La tipologia di profumo che ha una persistenza maggiore di tutti è comunque l’estratto, concentratissimo e da usare con parsimonia.

Per un eventuale regalo natalizio ricordate che i profumi agrumati con la loro freschezza sono ideali in molte occasioni e in tutto il periodo dell’anno. I profumi fioriti invece restano più dolci, femminili e classici. Ideali in inverno e tutto l’anno per gli animi romantici.

Il consiglio per queste festività natalizie è il profumo Gucci, ottimo sia come regalo che per eleggerlo profumo da portare tutto l’anno.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: