fbpx

A Calcata 8 e 9 ottobre, “Inside out” Mostra pittorica, sculture e Fotografia

Si svolgerà il prossimo Weekend a Calcata, presso Palazzo Baronale – (Parco valle del Treja) la Mostra personale di pittura di MASSIMO D’ANGELO, Opere di scultura di RUGGERO LENCI, Opere fotografiche di LUCA ANDRIANI, Performance musicali (Cinetic Trio), incontri, storie…

Questo art show presenta diverse forme di arte che seguono il filo conduttore comune dell’INSIDE OUT, ovvero quello che ogni essere umano ha fuori e dentro di sé. Dentro, dal cuore al cervello, ma soprattutto le emozioni, i pensieri, le impressioni.

Fuori, le gallerie di volti, la fisicità dei nudi, il mix di emozioni: amore, tristezza, rabbia, sorpresa, paura, disgusto. Ecco, si vuole dare una prospettiva di come l’interiorità umana si riflette sull’apparire, dove cervello e apparenza si legano in un tutt’uno che descrive e differenzia ogni individuo.

Il gioco di parole della traduzione inglese (INSIDE OUT = alla rovescia) mostra le due facce dell’essere umano, interna ed esterna, dove una enuclea l’altra e la contrappone, dove una traspare dall’immagine dell’altra.

Starà a voi scegliere in quale di questo gioco dell’INSIDE OUT vorrete collocarvi.

A mostrarci e mostrarsi in questo modo saranno tre artisti. Ognuno di loro avrà la propria espressione, il modo di raffigurare e intendere il mondo che lo circonda, le proprie emozioni il proprio vissuto. Tre modi di interpretare l’arte attraverso la pittura, la scultura e la fotografia.

Massimo d’Angelo:

La sua evoluzione artistica parte dal disegno poi passa ai chiaro-scuri, fino all’acquerello e a lavori di piccola e piccolissima dimensione fatti all’aria aperta, nei luoghi di vacanza, in riva al mare, uno sketch book sempre a portata di mano per immortalare quello che altri fanno comodamente con un fotocamera dello smartphone.

Con l’acrilico sperimenta, scopre nuove strade, si rinnova di continuo fino a sembrare ogni volta diverso da se stesso.

Presenta 4 serie legate da questo filo conduttore

  • Serie ingrandimenti e corpo umano (cellule cerebrali magnificate dalla possibilità che i microscopi moderni ci hanno consentito di osservare
  • Serie sui volti,
  • Serie Movimento
  • Serie colori del nero

e poi ci sono i cinque sensi stimolati non solo da pittura ma anche foto e scultura… e poi musica

Ruggero Lenci:

Professore Universitario presso la Facoltà di Architettura di Roma

Il suo contributo teorico sul tema Evoluzione e architettura tra scienza e progetto propone un accostamento tra le discipline scientifiche, umanistiche e progettuali dal quale deriva il suo parallelismo arte e scienza. Le sue opere sono forti e definite che superano le distinzioni tra architettura, scultura e pittura. Le sculture riprendono i temi cari all’artista che non può non accostare la sua passione primaria e inserirla in un contesto e in un’opera che diventa arte.

Luca Andriani:

Con la fotografia reportagistica e di quotidianità: una fotografia che non ha necessariamente bisogno di essere trattata per trasmettere un messaggio attraverso un’emozione visiva. Come da lui sostenuto “la miglior camera siano i nostri occhi e la vita che ci scorre davanti”.

INGRESSO LIBERO

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: