Transfer Travel: sbarca in Europa il primo marketplace per i pacchetti vacanze già prenotati

E’ tempo di vacanze. E’ innegabile come le agenzie di viaggio risultino utili quando c’è da organizzare con attenzione una vacanza, ma è altrettanto vero che le nuove tecnologie, e in particolare l’accesso ad internet, ha reso sempre più semplice organizzare le proprie vacanze in completa autonomia. Esistono decine di siti web e portali che consentono di prenotare viaggi, biglietti aerei e pernottamenti in hotel anche con largo anticipo, risparmiando.

Ma è importante considerare che gli imprevisti possono essere dietro l’angolo e un qualsiasi problema, da impegni lavorativi o familiare, ma anche problemi di salute, possono cambiare le cose, impedendo di godersi la propria vacanza e, in caso di prenotazioni, perdendo i soldi già spesi. Per andare incontro ai viaggiatori più sfortunati che vogliono recuperare (almeno in parte) quanto già speso, esiste Transfer Travel.

Come si intuisce dal nome, Transfer Travel è una piattaforma (che esiste già da qualche anno) descritto come il primo marketplace che consente di acquistare pacchetti vacanze già prenotati da altre persone. Se, ad esempio, una persona prenota un pacchetto viaggio che comprende il biglietto aereo e la prenotazione di una camera d’albergo, ma nella data prevista si trova impossibilitato a partire, a causa delle penali previste è costretto a perdere i soldi già spesi se non è previsto un rimborso.

Transfer Travel nasce proprio con l’esigenza di offrire agli utenti una piattaforma su cui pubblicare un annuncio per vendere il pacchetto viaggio già prenotato, trasferendo i biglietti e le prenotazioni a chi decide di acquistare. I potenziali acquirenti, hanno quindi la possibilità di acquistare pacchetti viaggi last minute, risparmiando addirittura fino al 30% o 60% rispetto al prezzo originale. I pagamenti sono destinati a Transfer Travel che, a sua volta, trattiene il 15% della transazione e versa il resto al venditore che può quindi recuperare almeno in parte quanto speso per la vacanza di cui non potrà usufruire. La sicurezza delle transazioni è offerta dalla stessa piattaforma che, al momento della pubblicazione di un nuovo annuncio, effettua i controlli necessari per impedire eventuali truffe.

Come spesso accade in questi casi, l’idea di Transfer Travel è nata dall’esperienza di Simon Powell, fondatore e CEO della piattaforma. Nel 2014 Simon ha chiuso la relazione con la sua ragazza trovandosi con una vacanza già prenotata con destinazione Dubai, dopo aver speso migliaia di dollari. Dopo aver tentato di vendere online il pacchetto vacanza, si è reso conto che non esisteva una piattaforma dedicata alla vendita di viaggi già prenotati, nonostante nell’80% dei casi sia permesso trasferire le prenotazioni ad altre persone.

Da qui è nata l’idea di creare Transfer Travel che in pochi anni è cresciuto raggiungendo i 100.000 utenti registrati a livello globale e migliaia di pacchetti in vendita. La piattaforma, inoltre, si appresta a debuttare anche in Europa, grazie alle nuove norme che prevedono nell’Unione Europea come i pacchetti viaggi siano da considerare trasferibili ad altre persone.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: