Da Salerno a Positano in barca, le spiagge da visitare indissolubilmente

Se dopo un’intensa ricerca su internet siete riusciti a trovare alcune idee sulla vostra prossima vacanza e avete deciso di fermarvi a Salerno e provare a noleggiare una barca per navigare fino a Positano, avete fatto la scelta più saggia perché potrete raggiungere spiagge e luoghi nascosti che solo via mare sono possibili da visitare.

Il servizio noleggio di barche a Salerno sarà in grado di soddisfare ogni esigenza sul tipo di barca che volete affittare per la vostra vacanza e che possa affrontare con voi questa intensa e strabiliante avventura!

L’itinerario che si è pensato è proprio quello partire da Salerno e arrivare a Positano fermandosi quando si vuole e dove si vuole visitando alcuni di questi piccoli e/o grandi comuni che compongono la Costiera Amalfitana e che possono offrire sia grandi spiagge ma anche piccoli angoli di paradiso indimenticabili. Allora in ordine vedremo alcune delle località da non perdere assolutamente:

  • Una volta salpati dal porto di Salerno sarebbe ideale dirigersi verso Vetri sul Mare dove si possono trovare alcune delle grandi spiagge della Costiera Amalfitana, tra le quali: la Baia, la Crespella, Marina di Vetri e Marina di Albori.
  • Una volta ripresa il proprio viaggio, per arrivare a Positano è consigliato sostare per qualche ora su alcune delle spiagge di Cetara, un piccolo borgo di pescatori che racchiude piccole e bellissime spiagge, come Marina di Cetara, spiaggia del Porto di Cetara e la spiaggia di Lannio. Si potrebbe trascorrere qui il primo o secondo pomeriggio della vostra vacanza e concludere la giornata assaggiando la colatura di alici e altri tipi di pesci pescati sul posto.
  • Se stiamo passando la nostra splendida vacanza in compagnia della nostra famiglia è ideale fare una sosta in una delle tre spiagge più grandi: Erchie, Maiori e Minori. Comode per trovarsi nelle vicinanze di stabilimenti balneari e caratteristiche per i loro litorali di sabbia, bar e ristoranti.
  • Ad Amalfi troverete sicuramente la spiaggia che più fa per voi: sia che cerchiate spiagge silenziose e solitarie per rilassarvi sdraiati sotto il sole, come la spiaggia del Duoglio o quella di Castiglione, sia spiagge più vivaci e piene di vita come la spiaggia Grande di Amalfi, o calette accessibili solo via mare.
  • A Praiano si trova l’unica spiaggia che rimane illuminata dal sole fino al tramonto, quindi prima di arrivare a Positano si potrebbe ammirare questo intenso e bellissimo spettacolo in riva al mare comodamente seduti su quella che prende il nome di spiaggia della Gavatella.

A Praiano non c’è solo la spiaggia da visitare ma anche uno dei luoghi che risulta essere il più affascinante della costa: il Fiordo di Furore, un ristretto specchio d’acqua ai piedi di un vallone.

  • A un certo punto, durante la navigazione, ci si troverà davanti a scenari da cartolina, vuol dire che siamo arrivati a Positano, quella che ormai è diventata la meta più ambita della costiera amalfitana. Qui potrete destreggiarvi tra paesaggi mozzafiato incastonati tra rocce e scalinate lunghissime, case imbiancate a calce che si arrampicano su un ripido pendio, questo paesaggio rende Positano una località inconfondibile a picco sul mare.

Non troppo distante ci si potrebbe fermare sulla punta estrema della costiera amalfitana e visitare anche alcune delle spiagge di Nerano. In questi posti il sole tramonta più tardi poiché si affaccia con le sue spiagge ampie, quali Marina del Cantone e Recommone, a tramonti indimenticabili.

Per godersi e visitare tutti questi luoghi e le loro spiagge è consigliato svegliarsi presto la mattina per poter visitare e ammirare tutti quei colori che dipingono la Costiera Amalfitana dall’alba al tramonto.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: