WhatsApp: le videochiamate già in fase di test

whatsapp-videochiamate

WhatsApp, la  popolare applicazione di messaggistica istantanea usata da oltre 1 miliardo di utenti attivi ogni mese, continua ad essere il software di comunicazione preferito da persone di tutte le età e nazionalità per l’immediatezza con cui consente di comunicare con amici e familiari ma anche di condividere contenuti personali, e questo successo oltre che all’interfaccia intuitiva si deve anche ai continui aggiornamenti che gli sviluppatori distribuiscono per migliorare l’esperienza generale e aggiungere sempre nuove funzioni.

Rispetto al debutto avvenuto diversi anni fa, è innegabile come WhatsApp sia cambiata radicalmente integrando tra le altre cose, oltre alla messaggistica istantanea, anche le chiamate vocali, ma è altrettanto vero che su WhatsApp, fino ad oggi, è mancata una funzione già presente sui principali servizi concorrenti che in molti considerano come una lacuna da colmare al più presto, l’assenza delle videochiamate. Ed è proprio questa attesa funzione ormai prossima al debutto, come dimostra l’avvio dei test nella versione Beta dell’applicazione.

Dopo mesi di indiscrezioni che lasciavano intendere la possibilità di veder debuttare su WhatsApp le videochiamate, è da diversi giorni che arrivano dal web conferme del fatto che WhatsApp avrebbe finalmente iniziato a testare le videochiamate attraverso il programma Beta su dispositivi Android e Windows Phone. Stando alle informazioni disponibili, per fruire delle videochiamate sarebbe necessario, durante una chat, premere sull’icona delle chiamate vocali e scegliere l’opzione delle videochiamate, oppure nella lista contatti, selezionare la persona con cui si vuole comunicare e avviare la chiamata video.

Come prevedibile, trattandosi al momento solo di un test realizzato sulla versione di prova di WhatsApp, le videochiamate non sono certo esenti da difetti con rallentamenti nella visualizzazione delle immagini, conversazioni che si chiudono a causa dell’assenza di segnale e altri problemi, ma di certo gli sviluppatori andranno ad ottimizzare le videochiamate prima di renderle disponibili per tutti.

Nel momento in cui WhatsApp offrirà l’accesso alle videochiamate a tutti i suoi utenti, trasformandosi quindi in un’app di comunicazione completa che mette a disposizione chiamate vocali, messaggi e videochiamate, però, a farne le spese potrebbero essere i servizi concorrenti che già offrono questa possibilità. WhatsApp, infatti, conta già oltre 1 miliardo di utenti attivi ogni mese, e l’accesso alle videochiamate potrebbero creare non pochi problemi a realtà già piuttosto diffuse come Facebook Messenger, Skype di Microsoft e il più recente Google Duo, l’app dedicata alle videochiamate lanciata di recente dal colosso di Mountain View. Per scoprire quando le videochiamate sbarcheranno ufficialmente su WhatsApp, tramite dispositivi Android, iOS e Windows Phone, non resta che pazientare.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: