WhatsApp inizia a testare lo streaming dei video

whatsapp-streaming-video

Tutti hanno sentito almeno una volta nominare WhatsApp, anche chi non fa parte di quella community composta da oltre 1 miliardo di persone che ogni mese utilizza l’applicazione per comunicare con amici e familiari, ed è proprio questa enorme popolarità ottenuta da questo software (nel 2014 acquisito da Facebook per una cifra da capogiro), insieme alla sempre più pressante concorrenza, che spinge gli sviluppatori a lavorare costantemente per implementare nuove funzioni destinate agli utenti.

Nel giro di pochi anni le funzioni messe a disposizione da WhatsApp sono cresciute in maniera importante, come dimostrano, ad esempio, l’aggiunta delle chiamate vocali e, più di recente, delle videochiamate. Ma il lavoro degli sviluppatori non sembra volersi fermare a questo, e non stupisce quindi che siano già iniziate a trapelare in rete le prime conferme in merito ad un’altra importante novità che potrebbe presto arrivare sull’app. Parliamo dello streaming di video.

Già in diverse occasioni abbiamo sottolineato come WhatsApp sia, principalmente, un’applicazione dedicata alla comunicazione tra gli utenti, attraverso la messaggistica istantanea, le chiamate vocali che sfruttano le reti internet e le videochiamate per guardare in faccia il proprio interlocutore, ma allo stesso tempo il software può rivelarsi molto utile anche per condividere contenuti personali con gli amici, che possono essere semplici foto, messaggi vocali ma anche video.

Quest’ultima categoria di contenuti, tuttavia, non può essere visualizzata direttamente all’interno dell’app, ma deve prima essere scaricato sul proprio dispositivo per poter essere visto, ed è proprio questo che potrebbe molto presto cambiare. Alcuni utenti della versione Beta di WhatsApp e testate di informazione , tra cui BGR, hanno confermato, con l’ultimo aggiornamento, di aver notato l’integrazione di una novità molto interessante. Si tratta della possibilità di visualizzare i video in streaming all’interno di WhatsApp senza bisogno di effettuare il download. L’implementazione di questa funzione confermerebbe, quindi, la volontà di effettuare i primi test con la collaborazione di alcuni utenti, prima della definitiva integrazione nella release stabile. Tutto sta nel capire quanto dureranno effettivamente i test per poter sapere se lo streaming video di WhatsApp potrà debuttare su Android e iOS nell’arco di poche settimane o di mesi.

Non è certo una novità il fatto che Facebook ormai da tempo abbia deciso di puntare sul prolifico settore dei video, considerato dai vertici dell’azienda come il metodo di comunicazione del futuro tanto da riuscire a sostituire definitivamente il testo entro i prossimi anni. Questa scelta viene evidenziata dalla recente integrazione delle videochiamate proprio su WhatsApp, ma anche nella scelta di investire nella sezione video sul social network Facebook, dirette video comprese, oppure nella recente decisione di Instagram di puntare sui live video, dando modo ad una community da oltre 500 milioni di utenti di creare personali dirette video per i propri followers.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: