WhatsApp è gratuito. Ma torna la truffa dell’abbonamento in scadenza

E’ difficile che i due creatori di WhatsApp, la popolare app di messaggistica acquisita da Facebook ormai qualche anno fa, potessero aspettarsi che la loro creazione non sarebbe solo riuscita ad ottenere un grande successo globale, ma addirittura a trasformarsi nella piattaforma di comunicazione preferita da milioni di persone nel mondo.

Il successo di WhatsApp, che conta oltre 1.3 miliardi di utenti attivi ogni mese, dimostra la popolarità della piattaforma, ma al tempo stesso contribuisce a rendere la piattaforma meta di cyber-criminali pronti a sfruttare la diffusione dell’app per generare un profitto personale. Per questo periodicamente assistiamo alla diffusione di bufale e truffe che cercando di carpire informazioni sensibili degli utenti. Ed è in questi giorni che è tornata a diffondersi un messaggio truffa già più volte scoperto in passato.

Prima di scoprire di cosa si tratta, è importante ricordare che ormai da diversi anni, WhatsApp è stata resa completamente gratuita, e questo significa che gli utenti possono usare l’app di messaggistica per comunicare senza bisogno di abbonamenti. Nonostante questo è da tempo che alcuni furbetti, periodicamente, fanno girare un falso messaggio che invita gli utenti a cliccare su un link sospetto, invitando ad aggiornare l’abbonamento WhatsApp ormai in scadenza, con una spesa di €0,99.

Come riportato anche sulla pagina Facebook della Polizia di Stato dedicata proprio alla segnalazione di questo genere di truffe, il messaggio è tornato a diffondersi negli ultimi giorni, mettendo a rischio la sicurezza degli utenti. Ecco il testo:”Attenzione! Il tuo account WhatsApp Messenger e scaduto. La registrazione non e stata rinnovata scade entro 24 ore, per rinnovare il tuo WhatsApp Messenger 0,99 euro, grazie a seguire il link di rinnovo. Rinnova il tuo WhatsApp Messenger. Si prega di rinnovare il più presto possibile per evitare la perdita di tutti i media (immagini, video, storico)”.

Nel finto messaggio, tralasciando l’assenza di punteggiatura che può già far sorgere qualche dubbio, l’utente viene quindi invitato ad aggiornare l’abbonamento per evitare di perdere contenuti come video e immagini condivisi, cliccando su di un link e pagando i €0,99. In realtà, ricordiamo, si tratta di una truffa che ha come unico scopo quello di spillare soldi alle vittime. Come sempre il consiglio è quello di cancellare i messaggi sospetti ricevuti, evitando sempre di cliccare su link esterni contenuti in messaggi provenienti da sconosciuti. Può essere utile anche consigliare la stessa cosa ai propri contatti per ridurre quanto più possibile la lista vittime potenziali.

Share

Commenti

commenti