WhatsApp: attivata la condivisione per tutti i formati di file e non solo

WhatsApp è  stata lanciata come app per smartphone poco meno di 10 anni fa, e da diversi anni a questa parte continua a dominare il settore delle app di messaggistica imponendosi tra le app di comunicazione più usate al mondo con 1.2 miliardi di utenti attivi ogni mese, e 22 milioni solo in Italia, numeri che danno un’idea dell’enorme popolarità di questa piattaforma a livello globale.

WhatsApp continua a crescere costantemente grazie al lavoro degli sviluppatori che vanno incontro agli utenti implementando nuove e utili funzioni con aggiornamenti periodici, puntualmente testati attraverso la release Beta. Ed è con l’ultimo aggiornamento che WhatsApp ha deciso di estendere in maniera importante la funzione legata alla condivisione di file attraverso la chat, permettendo finalmente di condividere qualsiasi formato di file, non più solo documenti, e aggiungendo anche alcune novità decisamente interessanti.

Abbiamo già visto come WhatsApp sia stato migliorato negli ultimi anni, e quante siano state le novità che dallo scorso anno ad oggi hanno riguardato l’app, dal raggiungimento del primo miliardo di utenti all’implementazione delle videochiamate fino all’autenticazione a due fattori. Tra le novità introdotte l’anno scorso, tuttavia, WhatsApp ha offerto agli utenti una funzione molto utile, la possibilità di inviare file di formato PDF attraverso la chat, uno strumento considerato molto importante soprattutto per chi affida le comunicazioni legate al lavoro alla popolare app di messaggistica.

E’ con l’ultimo aggiornamento, che rende disponibile la versione 2.17.254 che WhatsApp, a partire dagli utenti Android e in seguito anche su iOS, ha deciso di migliorare ancora questa funzione, comprendendo finalmente anche tutti gli altri formati di file e non solo documenti. Con la nuova versione, WhatsApp consente quindi di inviare nella chat non più solo PDF, .docx e .xlsz, ma anche tutti gli altri formati, da .apk agli archivi .zip comprendendo anche i diversi formati di video, foto e musica. L’unico limite riguarda la grandezza dei file inviati che per gli utenti Android sarà di 100MB e leggermente superiore su dispositivi iOS.

L’aggiornamento, tuttavia, aggiunge anche altre novità. Tra queste la possibilità di visualizzare le immagini ricevute in un archivio attraverso una gallery dedicata. Le immagini inviate, inoltre, non verranno più compresse ma saranno visualizzate nel loro formato originale così da mantenere la qualità delle foto. WhatsApp aggiunge inoltre la formattazione del testo, strumento che aggiunge una serie di opzioni nelle chat per modificare quanto scritto, decidendo ad esempio di mettere in evidenza determinate parole con grassetto, corsivo e così via.

L’ultima novità dell’aggiornamento WhatsApp, riguarda il nuovo design delle schermate dedicate a chiamate vocali e videochiamate.

Commenti

commenti