WhatsApp: attenti alla nuova truffa legata alle videochiamate

whatsapp_videochiamate

Sono numeri da record quelli che ormai da molto tempo WhatsApp continua a registrare, e mentre la sua popolarità cresce con una community di oltre 1 miliardo di utenti che utilizza l’app per comunicare, gli sviluppatori continuano ad implementare funzioni inedite per migliorare l’esperienza d’uso e permettere alle persone di restare in contatto con amici e familiari non solo condividendo foto e video, ma comunicando attraverso vari sistemi, a seconda delle necessità.

Non poteva che attirare l’attenzione l’annuncio fatto di recente da WhatsApp che, dopo la messaggistica istantanea, le chat di gruppo e le chiamate vocali ha finalmente confermato la decisione di rendere disponibile per tutti anche le videochiamate. E come spesso accade in questi casi, hacker e cyber-criminali non sembrano aver perso tempo decidendo di mettere a punto una nuova truffa che ha iniziato a circolare su WhatsApp, che punta proprio sull’ingenuità e l’impazienza delle persone per accedere a dati sensibili mettendo in pericolo la sicurezza degli utenti.

Le videochiamate su WhatsApp sono una delle funzioni più rumoreggiate e al tempo stesso attese dagli utenti dell’applicazione, essendo l’unico strumento di comunicazione ancora assente dalla piattaforma, ed è per questo che gli sviluppatori hanno confermato che sarà distribuita poco per volta per tutti gli utenti su piattaforme Android, iOS e Windows Phone.

whatsapp-truffa-videochiamate

Non tutti, quindi, hanno già la possibilità di utilizzare le videochiamate su WhatsApp, ed è sull’impazienza degli utenti che gioca la nuova truffa scoperta sulla popolare  app di messaggistica. Questa si diffonde attraverso un semplice messaggio, che può essere ricevuto anche da uno dei propri contatti, nel quale viene fornito un link esterno dal quale sarebbe possibile effettuare l’aggiornamento di WhatsApp necessario all’implementazione delle videochiamate. In realtà, cliccando sul link presente nel messaggio, ci si espone al rischio di intrusione nel proprio dispositivo e al furto dei propri dati sensibili, come ad esempio i dati della carta di credito, mettendo in pericolo la propria sicurezza online.

Non è certo la prima truffa che sfrutta la popolarità di WhatsApp per trarre in inganno gli utenti più ingenui, e una delle più recenti, ad esempio, prometteva di offrire l’utilizzo di WhatsApp gratuitamente per sempre. Come avviene sempre in questi casi, il consiglio da seguire, quando si ricevono messaggi del genere, è di cancellarli evitando di cliccare su link sospetti e, soprattutto, non inserire dati personali o contribuire a diffondere lo stesso messaggio. Per avere accesso alle videochiamate, infatti, l’unica possibilità è di attendere la distribuzione dell’aggiornamento da parte di WhatsApp, che verrà come al solito notificato, al momento della disponibilità, direttamente dallo store digitale.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: