Vibram Hero, la scarpa che ricarica lo smartphone

Vibram_Hero

Sono milioni gli smartphone in uso in tutto il mondo da parte di milioni di utenti, un dato che dimostra quanto questi dispositivi mobili siano entrati a far parte delle nostre vite permettendo di accedere non più solo ad un dispositivo che consente di comunicare, ma anche di svolgere molte altre attività utili, come navigare sul web, controllare la posta elettronica, giocare e così via.

Uno dei limiti maggiori che ancora adesso devono affrontare i possessori di uno smartphone è l’autonomia della batteria, soprattutto quando non si ha accesso ad una presa per ricaricare. Ed è proprio per andare incontro a chi è stanco di avere sempre la batteria del proprio terminale scarica che è stata presentata una novità, in ambito tecnologico, decisamente interessante. Stiamo parlando di Vibram Hero, le scarpe in grado di ricaricare lo smartphone.

L’idea arriva da un sistema creato dai ricercatori della University of Wisconsin-Madison, che riesce a immagazzinare l’energia prodotta dall’uomo e distribuirla, in questo caso, per ricaricare non solo la batteria degli smartphone, ma anche di altri dispositivi tecnologici come possono essere tablet e smartwatch.

Ecco quindi che Vibram, azienda italiana molto nota nell’ambito della produzione di suole di scarpe di qualità, in collaborazione con InStep NanoPower, hanno creato Vibram Hero, un paio di scarpe dotate di una speciale suola in gomma, sigillata ermeticamente per evitare che la presenza di agenti esterni come acqua, sabbia e polvere possa crearare problemi, che integra la tecnologia in questione nata, appunto, con l’idea di raccogliere e immagazzinare l’energia prodotta dal movimento dell’uomo per riutilizzarla in modo da ricaricare la batteria dei dispositivi tecnologici.

Secondo le informazioni confermate, le Vibram Hero sono in grado di produrre fino a 3 watt di potenza con una passeggiata, riuscendo ad esempio a produrre 8Wh con una camminata di circa 8 ore. In ogni caso la quantità di energia prodotta può cambiare a seconda di diversi elementi come la velocità di movimento, il peso di chi indossa le scarpe e di un eventuale carico trasportato. Grazie alla connessione Bluetooth, inoltre, le scarpe si collegato allo smartphone permettendo agli utenti di controllare il livello della batteria, la temperatura del piede e il numero di passi.

Il principio dietro alla produzione delle Vibram Hero, chiaramente, è quello di evitare che l’energia prodotta natualmente dall’uomo, con il suo movimento, vada semplicemente sprecata, riuscendo al contempo ad affrontare un problema come quello della ricarica dello smartphone che riguarda milioni di persone ogni giorno.

Share

Commenti

commenti