Samsung Galaxy Note 8 potrebbe avere un Infinity Display da 6.3 pollici

Samsung Electronics continua a confermarsi il primo produttore di smartphone al mondo, nonostante i problemi che nel corso del 2016 hanno riguardato uno dei suoi modelli più attesi, il Galaxy Note 7, che a causa di un difetto
alla batteria è stato ritirato dal mercato, con tanto di stop definitivo della produzione generando una perdita notevole dei profitti e rimandando al 2017 il lancio di nuovi dispositivi che avevano il compito non solo di generare guadagni
consistenti, ma soprattutto di recuperare quell’immagine agli occhi dei consumatori rimasti delusi dalla debacle Galaxy Note 7, riuscendo fino a questo momento a raggiungere il suo obiettivo, grazie al grande successo commerciale che nei primi mesi di disponibilità hanno ottenuto i Galaxy S8 e Galaxy S8+.

Di recente sono iniziate a trapelate le prime voci di corridoio secondo le quali Samsung si starebbe preparando a rilanciare unità ricondizionate di Galaxy Note 7 con una batteria meno potente e un prezzo ridotto rispetto all’originale, ma allo stesso tempo l’attesa è tutta rivolta al fantomatico Galaxy Note 8, il successore ufficiale del Note 7 che quasi certamente arriverà sul mercato nel corso di quest’anno. In attesa di scoprire se e quando arriverà quel momento, si torna a parlare del presunto Galaxy Note 8, con dettagli in merito alle caratteristiche tecniche che dovrebbero distinguere il nuovo phablet del colosso sudcoreano rispetto al modello precedente.

Il capitolo Galaxy Note 7 è stato archiviato, e nei primi mesi di disponibilità nei negozi i Galaxy S8 e Galaxy S8+ hanno già ottenuto un primo e importante successo commerciale superando le 10 milioni di unità vendute a livello globale e confermando gli ottimi riscontri ottenuti, complice il design rinnovato che riduce le cornici assicurando un maggiore spazio al display. In questi giorni si è tornato a parlare del Galaxy Note 8 grazie a nuove indiscrezioni provenienti dai Paesi Bassi. Secondo queste voci di corridoio anche il Galaxy Note 8 potrebbe integrare un Infinity Display, lo stesso visto nella linea Galaxy S8, con diagonale da 6.3 pollici. Lo schermo, inoltre, potrebbe supportare anche la risoluzione 4K offrendo una maggiore qualità delle immagini.

Non è chiaro, invece, se il sensore per le impronte digitali sarà integrato nella parte frontale o posteriore del dispositivo, mentre sembra molto probabile che il processore che alimenterà il phablet sarà il Qualcomm Snapdragon 835, lo stesso visto nei Galaxy S8, una scelta necessaria considerando che il fantomatico Snapdragon 845 non arriverà sul mercato prima del prossimo anno. Il sistema operativo, invece, dovrebbe essere Android 7.1.1 Nougat.

Resta adesso da capire quando il Galaxy Note 8 verrà presentato al pubblico. L’ipotesi più probabile è che Samsung possa decidere di seguire la strategia adottata già con alcuni dei precedenti modelli della linea Galaxy Note. Se ciò dovesse essere confermato, potrebbe voler dire che il Galaxy Note 8 verrà svelato nel corso dell’IFA 2017 di Berlino, permettendo al produttore sudcoreano di beneficiare della risonanza di un palcoscenico importante per svelare uno dei suoi prodotti più attesi dal pubblico.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: